Recupero edilizio e seconda casa: detrazione IRPEF?

lentepubblica.it • 14 Dicembre 2017

recupero_edilizio_e_seconda_casaRecupero edilizio e seconda casa: detrazione IRPEF?. Io e mia moglie abbiamo acquistato una seconda casa sulla quale abbiamo eseguito lavori di ristrutturazione. Abbiamo diritto alla detrazione Irpef?

 

Marco G.

Recupero edilizio e seconda casa: detrazione IRPEF?

Al ricorrere delle condizioni prescritte dalla normativa di riferimento, possono fruire della detrazione Irpef delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio disciplinata dall’articolo 16-bis, Tuir, non solo i proprietari degli immobili, ma anche i titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che sostengono le relative spese. Ai fini dell’agevolazione in esame, non rileva la distinzione tra “prima” e “seconda” casa di abitazione. Per ulteriori informazioni si rinvia alla Guida disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate.

 

La detrazione fiscale riconosciuta sull’Irpef lorda dal bonus ristrutturazioni per la seconda casa è del 50% sulle spese sostenute nel 2020, per un massimo di 96mila euro. La detrazione scende al 36% dal 2021 con un limite di spesa relativo ai pagamenti effettuati dopo il 31 dicembre di 48mila euro.

 

Se il familiare o il coniuge a cui sono intestate le fatture é senza reddito (e quindi risulta a tuo carico), non può detrarre le spese di ristrutturazione. Non avendo reddito, non ha nulla da detrarre e quindi le agevolazioni andrebbero perse.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate - articolo di Gennaro Napolitano
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x