Relazione Anticorruzione, nuovo differimento

lentepubblica.it • 12 Dicembre 2017

ANAC 2Arriva la consueta proroga per la pubblicazione della relazione annuale sul piano trasparenza e corruzione. Nemmeno quest’anno la data ordinaria del 15 dicembre sarà rispettata e l’Anac, con un comunicato, per venire incontro alle amministrazioni sposta il termine.


La Relazione dovrà essere pubblicata esclusivamente sul sito istituzionale di ogni ente, entro il 31 gennaio 2018, nella sezione “Amministrazione trasparente”, sottosezione “Altri contenuti-Corruzione”.

 

Rispetto alla scheda pubblicata nel 2016, l’Autorità ha apportato lievi modifiche, anche in ragione dell’introduzione dell’accesso civico generalizzato. Tuttavia la struttura del documento è rimasta invariata. La scheda è rivolta anche alle società, agli enti di diritto privato in controllo pubblico e agli enti pubblici economici che la utilizzano, per quanto compatibile, con riferimento alle misure anticorruzione adottate.

 

La scheda in formato excel va compilata in ogni sua parte. Le società e gli altri enti di diritto privato in controllo pubblico nonché gli enti pubblici economici utilizzano, per quanto compatibile, la scheda con riferimento alle misure anticorruzione adottate in base al PNA 2013, al successivo aggiornamento 2015 (Determinazione n. 12 del 28 ottobre 2015), al PNA 2016 (Determinazione n. 831 del 3 agosto 2016) e alle Linee Guida ANAC di cui alla determinazione n. 8/2015, secondo quanto previsto dalle disposizioni transitorie (paragrafo 6).

 

Ultimata la compilazione, la scheda va pubblicata nello stesso formato excel rilasciato dall’Autorità sul sito istituzionale dell’amministrazione/società/ente all’interno della sezione “Amministrazione trasparente”/”Società trasparente”, sotto-sezione “Altri contenuti – Corruzione”.

 

La scheda non va stampata in formato cartaceo da scannerizzare per poi pubblicare sul sito istituzionale un file in formato immagine o PDF. La pubblicazione in formati diversi da quello rilasciato dall’Autorità, infatti, equivale alla mancata predisposizione e pubblicazione della scheda.

 

Di seguito è pubblicata la scheda che i Responsabili della prevenzione della corruzione e della trasparenza sono tenuti a compilare per la predisposizione della relazione prevista all’art. 1, comma 14, della legge n. 190/2012 sull’efficacia delle misure di prevenzione definite nei Piani triennali di prevenzione della corruzione e della trasparenza.

 

Fonte: ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione
avatar
  Subscribe  
Notificami