Enti Locali: ampliata la capacità della rete SPRAR

lentepubblica.it • 1 Dicembre 2015

sprarr“Con il parere favorevole anche delle Regioni, la Conferenza Unificata ha dato parere favorevole all’ampliamento, dal 1 dicembre prossimo, della rete Sprar che potrà così contare su altri 1010 posti da dedicare ai minori stranieri non accompagnati. Ringraziamo il ministero dell’Interno che con questa decisione permette ai Comuni di far fronte ad una delle emergenze più stringenti del fenomeno immigrazione, quello legato all’accoglienza e al ricovero dei minori. Dopo le difficoltà iniziali il sistema Sprar si avvia a diventare sempre più capillare”.

 

Lo ha detto il sindaco di Catania e presidente del Consiglio Nazionale Anci, Enzo Bianco, al termine della Conferenza Unificata svoltasi oggi a Roma presso il ministero per gli Affari regionali. “Per questo nuovo ampliamento – ha aggiunto Bianco – sono stati stanziati circa 21 milioni di euro che andranno a finanziare 73 nuovi progetti, la maggior parte di Sicilia ed Emilia Romagna”.
Sempre nel corso della riunione odierna, a cui hanno partecipato anche il vicepresidente vicario Anci, Paolo Perrone e il vicepresidente Roberto Pella, le autonomie locali hanno riferito di aver chiest un rinvio del parere sulla legge di Stabilità.

 

A riferirlo ai giornalisti è stato lo stesso Bianco che ha sottolineato come “i Comuni, prima di esprimere un giudizio definitivo, restano in attesa di capire il parere del governo sugli emendamenti presentati dall’Anci alla Camera. Nei prossimi giorni – ha concluso Bianco – avremo altri incontri con la Presidenza del Consiglio e il Mef per capire le intenzioni del governo”.

Fonte: ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
avatar
  Subscribe  
Notificami