fbpx

Una rettifica e un chiarimento sulla vicenda Trony

lentepubblica.it • 27 Marzo 2017

tronyLo scorso 4 Marzo 2017 in un articolo si è parlato di alcuni punti vendita Trony nella Capitale d’Italia che hanno dichiarato fallimento.


 

Si è anche citato che lo scorso 13 febbraio il Tribunale di Roma ha decretato ufficialmente il fallimento di Edom spa, la società che detiene l’esclusiva licenza del marchio Trony.

 

Ora è necessario qualche chiarimento e rettifica sulla vicenda, richiesta da alcuni nostri lettori.

 

Nella fattispecie la richiesta di chiarimento, ovviamente dalla nostra redazione accolta, è arrivata da alcuni dipendenti che lavorano da anni in alcuni punti vendita del franchising sparsi per il territorio italiano.

 

Riportiamo testualmente una delle mail arrivate alla redazione, così da poter chiarire meglio la situazione:

 

“Trony è un marchio in franchising, quindi non ha fallito Trony, ma il gruppo Edom, che non c’entra assolutamente con il suddetto marchio.

 

Mi dispiace che venga messo in cattiva luce un marchio completamente italiano che è sul mercato da 20 anni e con tantissimi punti vendita in tutta Italia e spero vogliate pubblicare questa mail o una smentita sul fallimento del marchio Trony.”

 

Per dovere di cronaca è necessario aggiungere che negli ultimi giorni sono arrivate tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti degli amministratori della Gruppo Edom Spa, meri titolari dei negozi a marchio Trony di Roma.  Le ordinanze sono state eseguite su disposizione del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, dai militari del Nucleo speciale di polizia valutaria della guardia di finanza.

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami