Revisione e Classe Ambientale Veicoli: alcuni chiarimenti

lentepubblica.it • 19 Maggio 2020

revisione-classe-ambientale-veicoliEcco alcuni utili chiarimenti relativi alla Revisione e alla Classe Ambientale Veicoli, con alcuni riferimenti normativi.


Revisione e classe ambientale dei veicoli: di cosa si tratta?

La revisione è una procedura di controllo periodico dei veicoli circolannti finalizzata a verificarne le condizioni di sicurezza, il livello di emissioni inquinanti e la rumorosità, che devono risultare conformi agli standard prescritti da normative internazionali e nazionali.
La classe ambientale è una certificazione del livello di emissioni inquinanti caratteristici del modello. Il bollino blu misura invece la variazione nel tempo di queste emissioni e certifica che queste rispettino i limiti in vigore.

Revisione

La revisione è una procedura di controllo dei veicoli, finalizzata a verificarne le condizioni di sicurezza, il livello di emissioni inquinanti e la rumorosità, che devono risultare conformi agli standard prescritti da normative internazionali e nazionali.

La revisione ha una scadenza biennale. Solo nel caso di un’auto nuova la prima revisione andrà̀ eseguita dopo 4 anni dall’immatricolazione dell’autoveicolo e, successivamente, ogni due anni.
Per quanto riguarda taxi e ambulanze è invece previsto un controllo annuale.

La revisione può essere effettuata presso: Officine della Motorizzazione Civile, Officine ACI, Centri di revisione e Officine Autorizzate.

Il costo della revisione auto varia in funzione del soggetto che la compie: Motorizzazione (45 euro), Agenzia ACI (62,25 euro), Centri di revisione e Officine Autorizzate (66,80 euro).

Classe Ambientale

La classe ambientale di appartenenza (categoria euro) di autoveicoli e motoveicoli può essere verificata sul Portale dell’automobilista: una volta selezionato il tipo di veicolo, è sufficiente inserire il numero di targa.

Attraverso il Decreto Legge 9 febbraio 2012, n. 5 (articolo 11, comma 8), la legge dispone un controllo periodico obbligatorio dei dispositivi di combustione e scarico degli autoveicoli e dei motoveicoli.

Al termine del controllo, la conformità delle emissioni ai livelli di legge previsti viene certificata tramite apposizione sul veicolo di un apposito bollino blu autoadesivo. Tale controllo deve essere effettuato esclusivamente al momento della revisione periodica obbligatoria del mezzo.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami