Rotazione Appalti e procedura negoziata preceduta da indagine mercato

lentepubblica.it • 7 Aprile 2021

rotazione-appalti-procedura-negoziata-indagine-mercatoRotazione Appalti e procedura negoziata preceduta da indagine mercato: i chiarimenti del TAR.


Nel caso specifico il TAR Veneto esamina una procedura negoziata preceduta da indagine mercato per selezione operatori economici da invitare alla gara (senza limitazione alcuna).

La ricorrente lamentava la violazione del c.d. principio di rotazione, in riferimento agli appalti di valore inferiore alla soglia comunitaria – dall’art. 36 del D. Lgs. n. 50 del 2016.

Rotazione Appalti e procedura negoziata preceduta da indagine mercato

Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale, ampiamente condiviso, detto principio deve essere applicato:

  • nei casi in cui si proceda mediante affidamento diretto (non preceduto da una fase selettiva)
  • o, nelle ipotesi di procedura negoziata, allorché l’amministrazione operi discrezionalmente la scelta dei concorrenti da invitare.

Nel caso esaminato dai giudici amministrativi, invece, non si applica il principio di rotazione.

Questo perché

“Allorquando la stazione appaltante apre al mercato dando possibilità a chiunque di candidarsi a presentare un’offerta senza determinare limitazioni in ordine al numero di operatori economici ammessi alla procedura, ha per ciò stesso rispettato il principio di rotazione che non significa escludere chi abbia in precedenza lavorato correttamente con un’Amministrazione, ma significa non favorirlo”.

Ad essere limitata risulta dunque la discrezionalità nel selezionare gli operatori ammessi, riconosciuta all’amministrazione all’interno delle procedure negoziate, ad essere limitata da detto principio, con lo scopo di promuovere la circolazione delle commesse pubbliche tra le imprese, poste su un piano di parità, perché estranee al precedente affidamento.

Il principio di rotazione impedisce quindi che, nelle procedure negoziate, l’equilibrio tra gli operatori discrezionalmente prescelti dall’amministrazione possa essere alterato mediante l’invito rivolto al precedente gestore avvantaggiato dalla rendita di posizione già maturata durante il trascorso affidamento.

Il testo della Sentenza

A questo link potete consultare il testo completo della Sentenza.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments