fbpx

Nuova Sabatini: Mise, richieste a quota 4.300 per un totale di 1.300 milioni di finanziamenti a pmi

lentepubblica.it • 16 Giugno 2014

Proseguono con successo le richieste di finanziamento a sostegno degli investimenti in beni strumentali delle PMI. I dati delle prime tre tornate mensili (aprile, maggio e giugno) di prenotazione delle risorse per la cosiddetta Nuova Sabatini mostrano, infatti, risultati in costante crescita: 4.285 domande agli intermediari finanziari per circa 1.288 milioni di euro di finanziamenti erogati dalla Cassa Depositi e Prestiti e oltre 98 milioni di euro di contributi da parte del Ministero dello Sviluppo economico.

In particolare, nella terza tornata mensile di prenotazione delle risorse relative alla misura prevista dal decreto ministeriale del 27 novembre 2013 sono pervenute 1.211 domande da parte delle PMI per 348 milioni di finanziamenti CDP. Conseguentemente il Mise ha messo a disposizione ulteriori 27 milioni di contributi statali per abbattere il tasso di interesse. Si osserva, al riguardo, che nel mese di giugno le richieste delle imprese sono cresciute dal punto di vista numerico e hanno fatto registrare un incremento dell’importo dei finanziamenti richiesti di oltre il 20% rispetto al mese precedente

Le domande di agevolazione vengono presentate dalle imprese alle banche/società di leasing, le quali, con cadenza mensile (in una finestra temporale che va dall’1 al 6 di ciascun mese) presentano le richieste di disponibilità plafond alla Cassa Depositi e Prestiti. La prossima finestra temporale per presentare le richieste di prenotazione da parte delle banche/intermediari finanziari, sulla base delle ulteriori richieste pervenute dalle imprese, sarà aperta dal 1 al 7 luglio.

Inoltre, è in corso, da parte delle banche, il caricamento sulla piattaforma informatica messa a punto dalla Direzione Generale per gli incentivi alle imprese dei dati puntuali relativi a ciascuna impresa, inserita nella prenotazione di aprile scorso, per consentire l’emissione del decreto di concessione del contributo entro i successivi 30 giorni. In parallelo gli istituti finanziatori stanno procedendo alla valutazione del merito di credito e ad adottare, entro il 30 giugno prossimo, le delibere di finanziamento relative alle domande comprese nella prenotazione di maggio.

FONTE: Agenzia Parlamentare (www.agenparl.com)

macchinri

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami