Saipem: bilancio 2017 in miglioramento. Nessun dividendo

lentepubblica.it • 15 Marzo 2018

saipemSaipem ha archiviato il bilancio 2017 in perdita di 328 milioni di euro ma in miglioramento rispetto al rosso di 2,087 miliardi del precedente esercizio. Scendono i ricavi del gruppo ma anche il debito. Non verrà distribuito alcun dividendo.


Saipem risultati esercizio 2017

Saipem ha chiuso il 2017 con perdite pari a 328 milioni di euro, un dato in miglioramento rispetto al pesante rosso di 2,087 miliardi del 2016. Il consiglio di amministrazione ha deliberato di proporre all’assemblea dei soci di non distribuire alcun dividendo.

 

In calo anche i ricavi del gruppo a quota 8,999 miliardi di euro dai precedenti 9,976 miliardi. L’ebitda adjusted scende a 964 milioni di euro rispetto a 1,266 miliardi rilevati nello scorso esercizio. Il margine operativo lordo (ebitda) della società è risultato in flessione a 862 milioni di euro dai 909 milioni di euro archiviati nel 2016.

 

Il risultato operativo adjusted è diminuito a quota 440 milioni dai precedenti 582 milioni di euro. L’ebit reported è invece salito a 126 milioni di euro a fronte di un rosso di 1,499 miliardi nel 2016, con un risultato netto adjusted pari a 46 milioni.

 

Le svalutazioni e gli oneri tributari sono ammontati a 374 milioni di euro mentre gli investimenti tecnici hanno raggiunto i 262 milioni.

 

Da segnalare la contrazione del debito netto al 31 dicembre 2017 a quota 1,296 miliardi di euro rispetto a 1,450 miliardi registrati alla fine del 2016.

 

I nuovi ordini nel 2017 sono stati pari a 7,399 miliardi di euro, un dato inferiore alla quota di 8,349 miliardi realizzati nel precedente esercizio.

Saipem previsioni esercizio 2018

 

Il management della società, nel corso della conference call con gli analisti a margine dei conti annuali, ha fornito le previsioni per il 2018. I ricavi attesi salgono a 8 miliardi di euro mentre l’ebitda adjusted viene previsto superiore al 10 per cento.

 

Tra gli altri dati emersi, l’ammontare di investimenti tecnici stimato a circa 300 milioni di euro e un indebitamento in ribasso a quota 1,1 miliardi di euro. L’amministratore delegato di Saipem, Stefano Cao, ha sottolineato che i conti del 2017 hanno evidenziato un trend in costante calo del debito netto e soddisfacenti risultati in merito all’acquisizione di nuovi contratti nel corso del secondo semestre dell’anno.

 

Le azioni Saipem a Piazza Affari, come possiamo controllare sul sito ilcorsivoquotidiano, al momento registrano una flessione di oltre un punto percentuale a quota 3,378 euro.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami