fbpx

Al via il Salone del Libro 2018, edizione da record

lentepubblica.it • 10 Maggio 2018

salone-del-libro-2018-edizione-recordSu il sipario per il Salone del Libro 2018, un edizione da record. Ecco quali sono gli eventi previsti durante l’importante manifestazione culturale.


È cominciato il Salone internazionale del Libro di Torino 2018, con la preinaugurazione di ieri sera alle Officine di corso Castelfidardo, preludio al taglio del nastro di questa mattina al Lingotto. Tanti gli incontri che riflettono sulla lingua, e non solo quella letteraria, ma quella che usiamo tutti, perché siamo quello che diciamo.

 

Un edizione da Record, così è considerato dal pubblico e dagli addetti al settore il Salone Internazionale del Libro che giunge quest’anno, da oggi a lunedì a Lingotto Fiere, alla sua 31esima edizione. Qui, per cinque giorni, nei padiglioni 1, 2, 3 e 5, dalle 10 alle 20, arriveranno da Paesi di ogni continente editori, scrittori, scienziati, registi, artisti, musicisti, premi Nobel, Pulitzer, Goncourt e Oscar per parlare di libri e di realtà mondiali.

 

Oltre 13 mila metri quadrati venduti, 30mila studenti prenotati, 300 partecipanti all’International Book Forum che quest’anno sarà all’Oval. Mentre un nuovo padiglione in forma di tensostruttura ospiterà gli editori dell’ultima ora a cui nessuno voleva chiudere la porta.

 

In questi cinque giorni sono attesi i grandi della letteratura mondiale: Javier Marias presenterà il suo ultimo libro “Berta isla”; Eduard Limonov per la prima volta presenta a Torino la sua autobiografia “Zona industriale”; arrivano al Lingotto Jeremy Rifkin e la tedesca di origini rumene Herta Müller, premio Nobel nel 2009.

 

Ci sono l’americana Alice Sebold e le spagnole Almudena Grandes e Alicia Giménez- Bartlett, bestseller in Italia. Edgar Morin guida la ricca squadra in arrivo dalla Francia, Paese ospite di quest’anno. I linguaggi si mescolano, cinema e serie tv, i comics e la fantascienza.

 

Tra le novità di quest’anno al Salone ci sarà l’Area Games al Padiglione 1 con un’area tutta dedicata ai giochi da tavolo.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami