fbpx

Servizio Idrico Integrato, le novità illustrate nel Seminario della Datanet Srl

lentepubblica.it • 20 Aprile 2018

seminario-datanetQuali sono le novità sull’applicazione del bonus sociale idrico e sulla costruzione del piano tariffario? Se ne è discusso ampiamente ad un seminario organizzato a Roccalumera (ME) dalla Datanet Srl.


Il 2018 è un anno cruciale per quel che riguarda la gestione del servizio idrico integrato, con una serie di novità normative che influiranno sulla vita dei cittadini e sulla gestione delle risorse da parte di  gestori e Comuni.

 

Il quadro sulle novità predisposte dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) è stato illustrato, durante un seminario organizzato a Roccalumera (ME) dalla Società Datanet Srl di Tremestieri Etneo (CT).

 

Tra gli argomenti che sono stati all’ordine del giorno:

 

  • Bonus Sociale Idrico 2018;
  • Servizio di misurazione dei consumi idrici;
  • Semplificazione dell’articolazione delle tariffe idriche
  • Ricognizione della qualità tecnica delle infrastrutture e del servizio.

 

Lo scopo è stato quello di trattare le tematiche più ricorrenti e le soluzioni tecnico operative per affrontare con successo le scadenze, attraverso il confronto con gli operatori siciliani.

 

 

Ha presenziato all’evento, direttamente per l’ARERA la dott.ssa Emma Maria Putzu, Responsabile dell’Unità Assetti e Innovazione idrica (ATI) della Direzione Sistemi Idrici.

 

Sono inoltre intervenuti come relatori Santi Rando, Sindaco di Tremestieri Etneo e Presidente dell’Ambito Territoriale Idrico della Città Metropolitana di Catania; e Rosanna Russo, Dirigente dell’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale idrico di Caltanissetta. Presente anche Dimitri De Porzio, CEO dell’azienda Datanet Srl.

 

Location dell’evento è stata l’Antica Filanda del sopra citato Comune di Roccalumera, uno dei primi Comuni in Italia a sperimentare MetroCubo Smart, un innovativo sistema di fotolettura, autolettura e geolocalizzazione dei contatori idrici.

Si è rilevata senza dubbio una giornata di formazione gratuita molto importante per gli Amministratori locali. A maggior ragione considerato anche che la Csec (Cassa Servizi Energetici e Ambientali) trasferirà ai Comuni le risorse a titolo di rimborso sui bonus riconosciuti dall’Ente Locale.

 

Il nocciolo della questione è stato quello di favorire la trasparenza e contrastare la corruzione nel settore, per garantire equità e risorse per tutti. Consentendo ai Comuni e ai gestori del Servizio Idrico Integrato di rispettare appieno le scadenze introdotte dall’ARERA.

 

Le novità normative sono riferite alla nuove Delibere dell’Autorità:

 

  • La delibera 918/2017/R/idr, ha introdotto le novità sull’aggiornamento della tariffa del servizioe la semplificazione delle articolazioni tariffarie.
  • La delibera 897/2017/R/idr, ha stabilito le modalità per l’accesso al bonus sociale idrico per le famiglie meno abbienti.

 

Per concludere ricordiamo che all’agevolazione del Bonus Sociale Idrico 2018 potranno accedere tutti i nuclei familiari residenti con indicatore di situazione economica equivalente (ISEE) inferiore a € 8.107,50 limite che sale a € 20.000 per le famiglie con più di 3 figli.

 

 

 

Fonte: articolo di Simone Bellitto
avatar
  Subscribe  
Notificami