fbpx

Smart Home speaker: le funzionalità di Amazon Echo

lentepubblica.it • 13 Dicembre 2018

smart-home-speaker-amazon-echoGli assistenti vocali indirizzati alla smart home sono in costante crescita. Al momento è in vetta Amazon nel mercato degli Smart Home speaker, vediamo le funzionalità di Amazon Echo.


Gli Smart Home speaker sono altoparlanti intelligenti connessi alla rete con un software interno che recepisce i messaggi vocali e risponde alle domande.

 

Un’assistente personale che rappresenta il cuore del dispositivo, in grado di ascoltare i comandi vocali e rispondere attraverso l’accesso alle informazioni della rete e compiere le azioni richieste.

 

Collegando gli elettrodomestici alla rete ci sono tante potenzialità da sfruttare, in un futuro in continua a crescita.

 

Nonostante il primo assistente personale vocale ad essersi fatto notare diversi anni fa sia stato Siri sugli iPhone di Apple, il pioniere del mercato degli smart home speaker è stato il colosso Amazon. Nel 2014 ha lanciato il suo Amazon Echo e Alexa, l’assistente personale che anima questi dispositivi.

 

Gli Amazon Echo

 

Il nome dato da Amazon a questa gamma di dispositivi è Echo. Vediamo quindi cosa sono.

 

Si tratta appunto di dispositivi intelligenti di varie dimensioni che, una volta connessi alla rete, permettono di eseguire svariate operazioni tramite comandi vocali.

 

La voce, l’assistente personale che permette di eseguire tantissime operazioni è Alexa.

 

Con gli Echo è possibile: ascoltare musica dai servizi di streaming, impostare promemoria e sveglie, ascoltare notizie, ottenere informazioni sul meteo e il traffico, gestire il calendario, la lista della spesa e delle attività da svolgere, acquistare prodotti su Amazon ecc…

 

I dispositivi della gamma Echo si integrano perfettamente con i principali sistemi di domotica e consentono, dunque, di controllare i dispositivi Smart di casa con la propria voce.

 

Un’altra caratteristica molto interessante è l’integrazione con diversi servizi e app di terze parti e la possibilità di collegarli ad altri altoparlanti e dispositivi esterni tramite cavo o Bluetooth.

 

I comandi vocali non sono legati al riconoscimento vocale di una sola persona, per cui possono essere gestiti e utilizzati da tutti.

 

I modelli di Echo sono quattro. Le funzioni legate ad Alexa sono uguali su tutti, quello che cambia è il formato del dispositivo, la potenza dell’audio, l’integrazione con i sistemi di domotica, le connessioni per gli altoparlanti esterni e la presenza del display.

 

  1. Amazon Echo Dot, il più piccolo della famiglia sia in termini di dimensioni che di prezzo. Ha un altoparlante, 4 microfoni e un’uscita audio per la connessione ad altoparlanti esterni.

 

  1. Amazon Echo, versione più grande con un altoparlante più potente per un migliore audio, più forte e avvolgente.

 

  1. Amazon Echo Plus, è la versione potenziata di Amazon Echo, fortemente incentrata sull’ascolto della musica e sulla domotica. Ha in aggiunta un ingresso audio che permette di usare Echo Plus come uscita audio per altri dispositivi. È presente un sensore per rilevare la temperatura ambientale e un supporto per il montaggio a parete.

 

  1. Amazon Echo Spot, è infine l’unico con un display e una telecamera frontale, touch-screen a colori. La presenza dello schermo consente di visualizzare video, controllare il dispositivo manualmente oltre che con la voce, visualizzare le riprese delle telecamere di sorveglianza, effettuare videochiamate e la possibilità di vedere informazioni che altrimenti si potrebbero solo ascoltare.

 

Le skills, abilità, di Alexa, sono in continua crescita: negli USA ne sono disponibili più di 40.000. Finora un punto di forza di Alexa rispetto ai competitor è stato la possibilità di utilizzare la funzione Routine. Attraverso questa opzione è possibile automatizzare una serie di azioni personalizzabili utilizzando un singolo comando vocale a propria scelta. Quindi è possibile creare Routine basate sull’ora del giorno, per esempio, controllando più dispositivi e servizi contemporaneamente grazie a delle scene preimpostate.

 

Il tutto rientra nell’ottica di una personalizzazione in continua crescita, obiettivo a cui si punta. Un mercato che non si arresta e che trova anzi nuova linfa vitale ogni giorno.

Fonte: articolo di Mariangela De Pasquale
avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it - Smart Home speaker: le funzionalità di Apple HomePodlentepubblica.it - La smart home: tutte le informazioni sulla domotica per la casa Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami