Società Sportive: accordo tra Entrate e Lega Pro su trasparenza e legalità

lentepubblica.it • 16 Giugno 2016

Lega-Pro-5Siglato oggi un protocollo d’intesa del progetto “Integrity”, per promuovere, anche in ambito calcistico, la cultura del rispetto, soprattutto nell’amministrazione dei club. Rossella Orlandi, direttore dell’Agenzia delle Entrate, Tito Boeri, presidente dell’Inps, e Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro, hanno firmato un accordo che prevede, oltre alla collaborazione e allo scambio di dati tra gli enti, un progetto di formazione finalizzato alla sensibilizzazione delle società sportive.

 

Il protocollo d’intesa è un’ulteriore tappa del progetto “Integrity”, iniziativa volta a promuovere anche in ambito calcistico la cultura della trasparenza e della legalità, che è stata presentata questa mattina a Roma, presso la Sala stampa estera di via dell’Umiltà.

 

Queste le dichiarazioni rilasciate al momento della sigla del protocollo.

 

Gabriele Gravina: “L’accordo nasce per sensibilizzare e rafforzare in ambito calcistico la cultura della trasparenza e, in particolare, la cultura della legalità nell’amministrazione di ogni singolo club sportivo. Il protocollo prevede, oltre alla collaborazione e allo scambio dei dati tra gli enti aderenti, un progetto di formazione finalizzato alla sensibilizzazione delle società, in linea con lo spirito di riforma che sta ispirando l’attività della nostra Lega, sui temi della legalità e trasparenza nella gestione delle società sportive”.

 

Tito Boeri: “La collaborazione con Lega Pro e Agenzia delle Entrate costituisce un importante strumento di prevenzione dell’evasione ed elusione contributiva. Lo sport è un campo spesso caratterizzato da carriere brevi, per questo la regolarità contributiva fin dai primi anni di lavoro è cruciale per garantire un futuro pensionistico ai calciatori”.

 

Rossella Orlandi: “Con questo accordo scendiamo in campo insieme a Inps e Lega Pro per il rispetto delle regole fiscali e contributive da parte delle società calcistiche. Grazie ai dati economici e di bilancio saremo in prima linea sia per incentivare il fair play fiscale e le regolarizzazioni, sia per garantire un percorso guidato di informazione e formazione a supporto della trasparenza e della legalità nell’amministrazione e conduzione dei club”.

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami