lentepubblica

Spostamenti nelle Seconde Case: ecco cosa è consentito (e cosa no)

lentepubblica.it • 23 Marzo 2021

spostamenti-nelle-seconde-caseLe ultime restrizioni anti Covid hanno decisamente stretto le maglie: pertanto scopriamo in quali casi si consentono gli spostamenti nelle seconde case ed in quali no.


In particolare con i decreti entrati in vigore a marzo, il governo ha dato nuove indicazioni sugli spostamenti e cambiato i “colori” delle Regioni.

Tuttavia l’ultimo decreto-legge, pur inasprendo le misure anti-Covid con l’estensione della zona rossa ad un numero maggiore di Regioni, ha però lasciato la possibilità di recarsi nelle seconde case.

Risulta quindi necessario ricordare anche che tutti i decreti anti-Covid danno facoltà agli enti locali di varare misure più restrittive in termini di aumento dei contagi.

Spostamenti nelle Seconde Case: le regole

Allo stato attuale le regole per gli spostamenti nelle seconde case sono le seguenti.

CONSENTITO

  • andare nella seconda casa indipendentemente dal colore della Regione di residenza
  • oppure andare nella seconda casa solo al nucleo familiare convivente
  • infine permesso andare solo a chi ne ha titolo, perché ne è proprietario o affittuario prima del 14 gennaio 2021

NON CONSENTITO

  • andare nella seconda casa con amici e parenti non conviventi

Questi permessi e divieti valgono allo stato attuale fino al periodo post-pasquale.

E nelle feste di Pasqua, nello specifico?

L’Italia sarà praticamente in lockdown in quei giorni.

Anche in questo caso se dal 3 al 5 aprile  l’Italia sarà in lockdown (si applicherà su tutto il territorio nazionale il regolamento da zona rossa senza differenze di colori tra le regioni), l’ultimo decreto legge del 13 marzo permette il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione e anche nelle seconde case (sia all’interno, sia fuori regione).

Gli interventi di alcune Regioni

Per evitare “ingorghi” verso le Seconde Case, tuttavia, alcune Regioni hanno provveduto a utilizzare restrizioni ad hoc.

Sardegna

A partire dal 18 marzo e fino al 6 aprile infatti, il rientro nelle seconde case in Sardegna è vietato, se non per motivi di lavoro, necessità, salute.

Valle d’Aosta

In Valle d’Aosta il rientro nelle seconde case ai non residenti è in vigore solo dal 15 al 28 marzo.

Provincia autonoma di Bolzano

Le limitazioni a rientrare nelle seconde case riguardano coloro che provengono da zone rosse o arancioni rafforzate.

Campania

Spostamenti vietati verso le seconde case per chi si sposta nella Regione.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Sergio
Sergio
24 Marzo 2021 8:09

E’discutibile che io non posso andare a trovare mia suocera nella mia citta’ ed e’possibile ad altri di andare fuori regione nelle seconde casa

giovanni sallicano
giovanni sallicano
24 Marzo 2021 12:36

Tutto questo, come al solito, solamente per favorire i lombardi e la loro frenesia di evadere, portando il virus ovunque!