fbpx

Streaming Illegale, stop della Guardia di Finanza: oscurati numerosi siti

lentepubblica.it • 18 Settembre 2019

streaming-illegale-stop-guardia-finanzaObiettivo della operazione internazionale è smantellare e oscurare il fenomeno delle tv pirata online, le cosiddette IPTV, sistema che, convertendo il segnale analogico della pay tv, lo trasforma illegalmente in segnale web-digitale.


Streaming Illegale, stop della Guardia di Finanza.

Scattata all’alba “Eclissi”, l’operazione antiperateria contro “i furbetti” degli abbonamenti a calcio sul web. Un’indagine coordinata dalla procura della Repubblica di Roma e dalle Agenzie europee Eurojust ed Europol.

Un volume di affari da 2 milioni di euro al mese, 5 milioni di utenti coinvolti, 23 persone indagate e 58 pagine chiuse. Tra cui la celebre piattaforma Xtream Codes. Chi guardava (gratis) su streaming le partite di calcio di canali a pagamento, da oggi non potrà più farlo.

Streaming Illegale, stop della Guardia di Finanza

L’operazione interessa numerosi Paesi europei.

L’operazione delle Fiamme Gialle rientra nel maxi-blitz messo a segno questa mattina anche dalla polizia contro le iptv illegali, le webtv che ritrasmettono il segnale delle pay tv.

La Guardia di Finanza ha scovato la piattaforma “Xstream Codes” utilizzata ogni mese da più di 700mila utenti. E che permetteva la visione dei canali di Sky e DAZN gratis.

Sono stati emessi dalla Procura di Napoli anche otto ordini di custodia cautelare per associazione a delinquere a carattere transnazionale.

I produttori di contenuti possono finalmente gioire: con la chiusura delle IPTV illegali gli investimenti fatti per l’acquisto dei diritti televisivi non saranno vanificati da chi ritrasmette illegalmente il segnale.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami