lentepubblica

Tredicesima: lo studio della Cgia di Mestre annuncia un taglio del 25%

lentepubblica.it • 29 Novembre 2022

taglio tredicesimaÈ in arrivo la tredicesima, ma la Cgia di Mestre annuncia un taglio del 25%, a causa delle tasse. Ecco cosa c’è da sapere.


Taglio tredicesima: con l’arrivo di dicembre, torna anche la tredicesima, la mensilità retributiva aggiuntiva, erogata ai lavoratori per il periodo natalizio.

Ma secondo la Cgia di Mestre (Associazione Artigiani e Piccole Imprese Mestre CGIA) ci sarà un taglio del 25% sulle tredicesime, a causa delle tasse.

Vediamo la situazione nel dettaglio.

Taglio tredicesima: lo studio della Cgia di Mestre

Secondo lo studio della Cgia di Mestre, il costo della crisi economica peserà sulle tredicesime dei dipendenti e dei pensionati italiani. Sui 46,9 miliardi di euro erogati per le tredicesime, 11,4 miliardi finiranno nelle casse dello Stato.

In totale, saranno circa 35,5 miliardi di euro a finire nelle tasche degli italiani. Ma se la tredicesima è pensata per aiutare i lavoratori e i pensionati nelle spese natalizie, quest’anno servirà soprattutto a far fronte al caro-energia e all’aumento delle bollette.

I costi così elevati hanno abbassato il potere d’acquisto degli italiani per le feste natalizie, che utilizzeranno le tredicesime (ma anche gli stipendi) per pagare le bollette, i mutui e il saldo dell’IMU e non le spese extra per Natale.

Calendario tredicesima 2022

Come sappiamo la tredicesima viene erogata nella pensione e nella busta paga di dicembre, che solitamente vengono anticipate proprio per aiutare i lavoratori nelle spese del periodo natalizio.

Per quanto riguarda le pensioni, questo sarà il calendario di erogazione:

  • Giovedì 1 dicembre, per chi ha cognome con iniziali da A a B;
  • Venerdì 2 dicembre, iniziali da C a D;
  • Sabato 3 dicembre (mattina), iniziali da E a K;
  • Lunedì 5 dicembre (mattina), iniziali da L a O;
  • Martedì 6 dicembre, iniziali da P a R;
  • Mercoledì 7 dicembre, iniziali da S a Z.

Per quanto riguarda i lavoratori, per i dipendenti pubblici, la data di pagamento è nel programma normativo che regola la questione. Ad esempio, i docenti riceveranno la tredicesima il 14 o il 15 dicembre, insieme allo stipendio.

Per i dipendenti privati, invece, la data si trova nei contratti di categoria CCNL: ad esempio per i lavoratori regolamentati dal CCNL commercio, la tredicesima viene erogata in coincidenza del 24 dicembre, mentre per il settore edile, viene scorporata in due tranche.

In linea generale, comunque, la tredicesima deve essere versata al lavoratore entro e non oltre la fine del mese di dicembre.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments