Termine presentazione liste alle Comunali 2019, alcuni chiarimenti

lentepubblica.it • 14 Marzo 2019

termine-presentazione-liste-comunali-2019Ecco alcuni chiarimenti in merito alla presentazione delle liste alle Comunali 2019: una breve guida illustra le cose cui prestare attenzione.


Si prospetta già all’orizzonte la tornata elettorale dedicata alle elezioni amministrative (ed europee) 2019: se per i vecchi mandati incalza il termine della relazione di fine mandato, per gli aspiranti sindaci si avvicina il termine per la presentazione delle liste alle Comunali 2019.

Si ricorda che nei Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti il sindaco è eletto a suffragio diretto contestualmente all’elezione del consiglio comunale. Ciascun candidato alla carica di sindaco deve dichiarare, all’atto della presentazione della candidatura, il collegamento con una o più liste presentate per l’elezione del consiglio comunale.

Invece nei Comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti l’elezione dei consiglieri comunali si effettua con sistema maggioritario contestualmente all’elezione del sindaco. Ciascuna candidatura alla carica di sindaco è collegata ad un’unica lista di candidati alla carica di consigliere comunale.

Nei Comuni superiori a 5.000 abitanti, invece, l’elettore può esprimere fino a due preferenze. Nel caso di espressione di due preferenze, esse devono riguardare candidati di sesso diverso della stessa lista pena l’annullamento della seconda preferenza (novità introdotta dalla legge 215/2012 “Disposizioni per promuovere il riequilibrio delle rappresentanze di genere nei consigli e nelle giunte degli enti locali e nei consigli regionali”).

Termine presentazione liste alle Comunali 2019

Secondo la legge la dichiarazione di presentazione della lista va depositata dalle ore 8.00 alle ore 20.00 del 30° giorno e dalle ore 8.00 alle ore 12.00 del 29° giorno antecedenti la data del primo giorno di votazione, presso la segreteria del Comune.

L’ordine di presentazione non influisce sull’ordine in cui le liste compariranno su manifesti e schede elettorali, che è determinato da sorteggio. Nel caso, però, di sottoscrizione da parte di un elettore di più liste, la Commissione elettorale circondariale riterrà valida la firma per la lista depositata (e non raccolta) in precedenza, provvedendo a depennare le altre.

È pertanto opportuno presentare prima possibile la lista di candidati senza ridursi all’ultimo momento. Inoltre, presentando la lista nel primo giorno previsto per il deposito, sarà possibile integrare documenti eventualmente mancanti.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami