lentepubblica


Come trovare i migliori toner per la propria stampante

lentepubblica.it • 6 Dicembre 2021

toner stampanteUno degli elementi più importanti per il buon funzionamento di una stampante è sicuramente il toner. Ma come sceglierlo? Vediamolo insieme. 


La stampante è un dispositivo diventato ormai fondamentale nella quotidianità, sia in ufficio sia in casa, visto l’utilizzo di Internet anche per eseguire operazioni come pagare bollette, effettuare pagamenti e molto altro ancora.

Avere una stampante efficiente, in grado di stampare in sicurezza e in poco tempo un documento in formato scritto è sicuramente un grande aiuto, e proprio per questo è necessario prestare grande attenzione su tutto ciò che concerne il suo ecosistema.

Un elemento in particolare che va scelto con grande scrupolosità è il toner per la stampa. Si tratta di una ingegnosa cartuccia che, con il suo funzionamento specifico, trasferisce la polvere del toner sulla pagina, utilizzando scariche elettriche. Queste scariche servono ad imprimere immagini e testo su particolari punti della pagina.

In commercio esistono tantissime tipologie differenti di toner, solitamente compatibili per la maggior parte delle stampanti, ma effettuare una scelta giusta può consentire di ottenere un risparmio dal punto di vista economico, maggiore durata temporale e, soprattutto, qualità di stampa eccelsa.

Scopriamo di più in merito.

Gli aspetti da tenere in considerazione

In commercio, nei principali negozi di elettronica o anche sulle varie piattaforme e-commerce sul web, si possono scegliere tra toner di svariate aziende. Nello specifico, è possibile distinguere quelli originali e quelli di marche private.

Dal punto di vista della sicurezza ed efficacia, i toner originali, come ad esempio quelli HP o Samsung, sono ottimali. Garantiscono una lunga durata nel tempo e costante sicurezza di stampe di qualità, anche di immagini o a colori.

Ovviamente, i prezzi saranno più elevati, quindi bisogna preventivare un budget di acquisto più ampio.

I toner di marche private sono prodotti più economici, anche di quasi metà prezzo rispetto gli originali, ma è necessario fare attenzione. Non tutti, infatti, sono compatibili con tutte le stampanti, anzi alcuni sono specifici per determinati modelli. Un toner di un’azienda privata, ad esempio, potrebbe essere compatibile con determinati modelli di stampanti HP ma non con altre.

Sarà, dunque, necessario informarsi bene a priori sull’effettiva compatibilità e se non crea nessun tipo di problema o incertezza in fase di stampa.

Un errore che molti commettono è quello di pensare che la qualità di questi toner sia molto scarsa, ma non è affatto così. Nonostante i prezzi ridotti, l’efficienza non si discosta molto dalle originali, quindi, se si optare per un buon prodotto come rapporto qualità-prezzo, potrebbero essere soluzioni ideali.

Un ultimo aspetto, ma non per questo meno importante, da considera è la fase di pulizia del toner della stampante e il mantenimento. Per quanto concerne il primo aspetto, è consigliato effettuare l’operazione con periodicità, senza aprilo né scuoterlo eccessivamente, anche perché le macchie difficilmente si riescono a cancellare dai vestiti.

Per quanto riguarda il mantenimento, invece, bisogna periodicamente controllare la temperatura e l’umidità della stampante, fattori che influenzano molto il rendimento, quindi la scelta del posizionamento del dispositivo deve essere fatta con logica e criterio.

Quale toner scegliere?

Per concludere, arriviamo alla tanto attesa domanda, ovvero quale toner acquistare per la propria stampante. Originale o non originale?

La risposta, come spesso accade, è dipende. I fattori da considerare in fase di acquisto sono ben quattro, ovvero:

  • Il budget messo a disposizione per l’acquisto del toner. Se non eccessivo, conviene optare per i toner delle aziende private;
  • La capacità, ovvero la quantità di stampe che si pensa di fare. In ufficio, ad esempio, conviene trovare una soluzione con toner molto capienti e, quindi, duraturi;
  • La compatibilità con la stampante in questione;
  • La qualità dell’immagine. Se si vuole stampe perfette e completamente nitide, il consiglio è di optare per un toner originale. Viceversa, se non si hanno particolari pretese, un toner non originale potrebbe essere una valida soluzione.
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
giovanni
6 Aprile 2023 17:10

io uso da anni toner compatibili della brother che prendo su cartuccecompatibili.com e mi sono trovato sempre bene, mai un problema nella stampante, cosigliati!!