fbpx

Novità Fiscali per il Modello Unico SC 2015

lentepubblica.it • 15 Giugno 2015

esperti, unicoUNICO SC recepisce le novità fiscali 2015 degli ultimi interventi normativi e amministrativi, nel frontespizio e nei vari quadri che lo compongono. Con questo modello è possibile presentare la dichiarazione dei redditi e IVA, di soggetti passivi ai fini IRES e l’imposta sul reddito delle spa o in accomandita per azioni, srl, cooperative anche ONLUS e sociali, società di mutua assicurazione, società europee di cui al regolamento (CE) n. 2157/2001, enti commerciali, enti pubblici e privati diversi dalle società, società di ogni tipo escluse quelle semplici, sgr, imprese di assicurazione, banche e società di intermediazione mobiliare.

Scadenze

 

 

UNICO SC deve essere presentato entro 9 mesi dalla chiusura del periodo d’imposta. Ciò significa che, se la società o l’ente ha l’esercizio coincidente con l’anno solare, la scadenza è fissata al 30 settembre.

Frontespizio

 

 

  • Eliminati i campi su sede legale, domicilio fiscale e indirizzo estero del rappresentante firmatario della dichiarazione (articolo 19 Dlgs 175/2014).

 

  • Nella sezione “Firma della dichiarazione”, l’attestazione è ora rilasciata compilando lo spazio “firma per attestazione” accanto alla firma.

 

  • Nella sezione “Visto di conformità” è stata inserita una nuova casella da compilare solo in caso di dichiarazione unificata, per attestare a quale dichiarazione, ricompresa nel modello UNICO, si riferisce il visto di conformità (dichiarazione dei redditi, dichiarazione IVA oppure entrambe le dichiarazioni).

 

Quadro RF-Reddito di imposta

 

 

Evidenziate:

 

 

  • nelle colonne del rigo RF14: le quote di svalutazioni e perdite su crediti imputabili al reddito dell’esercizio effettuate da enti creditizi e finanziari e imprese di assicurazione formate negli esercizi precedenti;

 

  • nelle colonne del rigo RF42: le quote deducibili della variazione della riserva sinistri di imprese di assicurazione iscritta nel bilancio dell’esercizio (art. 111, comma 3, del TUIR) e le quote costanti deducibili degli esercizi precedenti.

 

Quadro RQ-Altre imposte

 

 

Aggiunti/modificati:

 

 

  • sezioni XI-A (Addizionale per il settore petrolifero e dell’energia elettrica) e XVIII (Maggiorazione IRES per i soggetti di comodo): inserimento nuovi campi per le detrazioni su investimenti in start-up innovative (D.L. 18 ottobre 2012, n. 179) e su erogazioni liberali in favore di partiti politici (D.L. 28 dicembre 2013, n. 149);

 

  • sezione XXI del quadro RQ: indicazione dei maggiori corrispettivi e relativa imposta conseguenti all’adeguamento agli studi di settore ai fini IVA (prima erano indicati nel quadro RS);

 

  • sezione XVII: prevista la possibilità di rivalutare il valore dei terreni agricoli ed edificabili e quello delle partecipazioni in società non quotate, già oggetto di misure cautelari, posseduti alla data del 1 gennaio 2015 (Legge 23 dicembre 2014, n. 190, art.1, commi 626 e 627).

 

Reddito e calcolo IRES

 

 

È stato aggiunto il rigo RN10 per indicare l’ammontare delle detrazioni su investimenti in start-up innovative (D.L. 18 ottobre 2012, n. 179) ed erogazioni liberali in favore di partiti politici (D.L. 28 dicembre 2013, n. 149).

 

 

Quadro RS – Prospetti vari

 

 

Aggiunti ai seguenti prospetti:

 

 

  • Spese di riqualificazione energetica: due righi per indicare la detrazione sulle spese sostenute da gennaio 2015 per acquisto e posa in opera di schermature solari e impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili;

 

  • Investimenti in Start-up innovative: nuovi campi per indicare i riporti delle eccedenze di deduzioni e detrazioni relativi a periodi d’imposta precedenti e le eccedenze nei periodi d’imposta successivi (da RS165 a RS173);

 

  • Conservazione documenti a fini tributari (rigo RS104): per comunicare la conservazione elettronica dei documenti rilevanti ai fini tributari nel periodo d’imposta di riferimento (DM 17 giugno 2014);

 

  • Deduzione ACE: due nuove colonne “Incremento società quotata” (RS113, colonna 3) ed “Eccedenza trasformata in credito IRAP” (RS113, colonna 14).

 

 

È stata eliminata la Sezione II – Crediti “Enti creditizi e finanziari e imprese di assicurazione”. Inoltre nel prospetto “Erogazioni liberali in favore di partiti politici” (RS156) viene indicato il codice fiscale della partecipata che ha effettuato erogazioni.

 

 

Quadro RI-Fondi pensione

 

 

Quadro aggiunto in seguito alla previsione per cui, per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2014, l’aliquota dell’imposta sostitutiva sul risultato netto della gestione maturato per le forme pensionistiche complementari sia pari al 20 %.

Altre novità

 

 

  • quadro TR-Trasferimento residenza all’estero: nuovi campi per il monitoraggio della “exit-tax” sospesa;

 

  • quadro OP: comunicazione dell’esercizio delle opzioni d’ingresso e rinnovo nei regimi di “tonnage tax” (sezione I), consolidato fiscale (sezione II) e trasparenza fiscale (sezione III);

 

  • quadro NI: nuovo campo “Cessazione tassazione di gruppo” per indicare la data di interruzione totale della tassazione di gruppo nel corso del periodo d’imposta (prima era nel frontespizio).

 

Fonte: PMI (www.pmi.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami