fbpx

Usa, 5 milioni di clandestini saranno presto regolarizzati

lentepubblica.it • 21 Novembre 2014

«Noi non siamo così, non cacciamo le persone che vengono nel nostro paese per lavorare duro e assicurare un futuro migliore ai loro figli». Barack Obama si è appellato ai valori più alti degli Stati Uniti, e ai sentimenti più nobili degli americani, per spiegare i motivi profondi che lo hanno spinto a cambiare le regole dell’immigrazione per decreto. Quindi, citando le Sacre scritture, ha aggiunto: «Noi non opprimeremo lo straniero, perché conosciamo il suo cuore. Anche noi, un tempo, siamo stati stranieri».

 

Continua a leggere dalla fonte: La Stampa

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami