lentepubblica

Via libera alla vendita di farina di grilli: da oggi in commercio

lentepubblica.it • 25 Gennaio 2023

vendita farina di grilliArriva il via libera per la vendita di farina di grilli nell’Unione Europea, col regolamento per la commercializzazione: ecco tutto quello che c’è da sapere. 


Vendita farina di grilli: nonostante le diverse polemiche, alzate dalla questione, già da oggi, 25 gennaio 2023, è in vendita la farina parzialmente sgrassata di Acheta domesticus (grillo domestico), mentre da domani, 26 gennaio, entrerà in vigore il regolamento che autorizza la commercializzazione della farina di grilli.

In sintesi il nuovo regolamento autorizzerà la commercializzazione delle larve di Alphitobius diaperinus (verme della farina minore), congelate, in pasta, essiccate e in polvere.

Vediamo nel dettaglio.

Vendita farina di grilli: i prodotti arrivano sul mercato

Già da marzo 2022, l’Unione Europea aveva approvato la farina parzialmente sgrassata, mentre altre forme di alimenti con insetti sono in commercio dalla fine del 2021.

Ci sono, inoltre, altre otto domande in lista d’attesa. In tutti i casi, si applicano le norme dell’Unione Europea, come i requisiti specifici per l’etichettatura, per quanto riguarda l’allergenicità. Questo perché gli insetti, così come i crostacei e i molluschi, sono molto ricchi di proteine e possono causare reazioni allergiche.

Proprio per questo, l’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, ha sconsigliato il consumo del verme della farina minore a tutti gli under 18.

Vendita farina di grilli: la risposta dei consumatori

Il dibattito sugli insetti, introdotti nella dieta alimentare, proviene dall’alto consumo di proteine animali in costante crescita, soprattutto nelle classi medie.
L’allevamento di insetti potrebbe portare alla riduzione delle emissioni di gas serra e dello spreco alimentare.

Nel programma Orizzonte Europa, infatti, è stato dato grande spazio sullo studio dell’impatto delle proteine derivate dagli insetti sull’alimentazione.
La questione, però, sembra non interessare i consumatori europei e soprattutto quelli italiani.

Ecco i dati di un’indagine di Coldiretti-Ixé sui pareri degli italiani riguardo l’introduzione degli insetti nell’alimentazione:

  • 54% dei consumatori è contrario agli insetti a tavola;
  • 24% è indifferente;
  • 16% è favorevole;
  • 6% non risponde.
0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
cristina
cristina
26 Gennaio 2023 12:28

non mangio animali,vegana da 30 anni, l’argomento insetti non mi tange.