fbpx

Zone Franche Urbane: avvio del procedimento per la nascita della “seconda generazione”

lentepubblica.it • 25 Febbraio 2015

Si è svolta nella Sala Conferenze di Anci nazionale la riunione di avvio delle procedure attuative delle Zone Franche Urbane (seconda generazione). L’incontro è stato organizzato dall’Area Politiche di coesione territoriale e Mezzogiorno dell’associazione ed ha registrato la presenza di tutti i Comuni interessati (54 Comuni per 55 ZFU). Per il MISE ha partecipato Carlo Sappino, Direttore della Direzione incentivazione alle imprese e responsabile amministrativo della misura di agevolazione fiscale in discussione. E’ intervenuto, fra gli altri, anche il Presidente della Commissione Mezzogiorno e politiche di coesione, Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza

Nel corso dei lavori è stato illustrato lo stato di avanzamento della prima tornata di di bandi 2012-2013 e si è discusso di come impostare il nuovo ciclo di finanziamento per le annualità 2015-2016.
Nel luglio 2014, infatti, il legislatore nazionale ha rifinanziato lo strumento ZFU, per il quale sono stati messi a disposizione ulteriori 140 milioni di euro, per le 45 ZFU di “prima generazione” (Regioni Obiettivo CONV) e le 10 ZFU già ammesse a finanziamento da Delibera CIPE del 2009.

Dal monitoraggio effettuato risulta che ad oggi, con la prima tornata di agevolazioni, sono state finanziate circa 24 mila imprese per un totale di 600 milioni di euro circa.
E’ in corso di elaborazione, inoltre, un rapporto che misurerà l’impatto della misura sugli indicatori disagio socio-economico dei quartieri urbani interessati.
La riunione odierna, nello specifico, aveva lo scopo di concordare con i Comuni interessati, le modalità operative di questa “seconda generazione” di ZFU.

 

 

 

FONTE: ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani

 

 

 

zfu

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami