lentepubblica

Bonus caldo: tutti i “bonus estivi” da richiedere

lentepubblica.it • 12 Luglio 2022

bonus caldoSiamo nel pieno di un’estate torrida, ma per alleviare le nostre pene, arrivano alcuni Bonus caldo. Ecco cosa c’è da sapere.


Bonus caldo: come detto (e ridetto) dagli esperti, questa del 2022 sarà una delle estati più calde di sempre, simile a quella del 2003.

Ma come fare per poter sopportare questo caldo? Il Governo ha messo a disposizione dei cittadini alcune agevolazioni, che potremmo raccogliere nella dicitura “bonus caldo”.

Ecco quali sono i bonus disponibili.

Bonus caldo: tutti le agevolazioni da poter richiedere

Il Governo ha messo a disposizione dei cittadini alcuni “bonus caldo” per poter combattere le alte temperature della stagione estiva.

Vediamo quali sono.

Bonus condizionatori

bonus caldoIl bonus condizionatori prevede una detrazione del 50% o del 65%, per chi decide di acquistare o sostituire i climatizzatori con un nuovo modello a risparmio energetico.

Si potrà usufruire della detrazione del 50% se si fa riferimento al Bonus mobili (ma andrà acquistato un condizionatore di classe energetica A+) o del 65%, nel caso si usufruisca dell’Ecobonus, a patto che si acquisti un modello con classe energetica pari o superiore ad A+++. Inoltre, in questo secondo caso, il nuovo dispositivo deve poter riscaldare anche gli ambienti, nella stagione invernale, così da ridurre le emissioni di gas.

Il Bonus può essere richiesto sotto forma di sconto diretto, al momento dell’acquisto del nuovo apparecchio o come detrazione nella Dichiarazione dei Redditi.

Bonus tende da sole

Tra i “bonus caldo”, troviamo anche il Bonus tende da sole, che rientra nei lavori dell’Ecobonus al 50% e del Superbonus 110%.

L’agevolazione consiste in una detrazione del 50% su una spesa massima di 60mila euro per una singola abitazione, sull’acquisto di tende che schermino il sole, se si usufruisce dell’Ecobonus. La detrazione passa al 110%, se i lavori rientrano nel Superbonus 110% per la riqualificazione energetica.

Il bonus comprende l’acquisto di:

  • Tende da sole;
  • Veneziane;
  • Tende a rullo;
  • Tende a bracci;
  • Persiane;
  • Avvolgibili;
  • Zanzariere;
  • Tapparelle.

Le strutture acquistate devono, però, avere una certificazione che attesti la riduzione del calore in ingresso nell’appartamento.

Bonus zanzariere

Anche col Bonus Zanzariere si potrà usufruire di due detrazioni diverse.

  • Con l’Ecobonus, la detrazione fiscale sarà del 50%, ma comporterà anche l’obbligo di acquisto di zanzariere che proteggano anche dalla luce solare;
  • Col Superbonus 110%, la detrazione sarà del 110%, ma dovrà essere un lavoro trainato, quindi potrà essere eseguito in correlazione ad un altro intervento principale di isolamento termico o per la messa in sicurezza dal rischio sismico.
0 0 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments