lentepubblica

Domanda Bonus Imu 2022: ecco quale sarà l’iter

lentepubblica.it • 20 Settembre 2022

domanda bonus imu 2022Lo scorso 16 settembre sono state definite le regole e le modalità di presentazione della domanda per il Bonus Imu 2022. Vediamo nello specifico.


Domanda Bonus Imu 2022: l’Agenza delle Entrate ha delineato le regole e le modalità di presentazione delle domande per il Bonus Imu 2022.

La misura è stata pubblicata col provvedimento dello scorso 16 settembre 2022, nel quale sono presenti tutte le indicazioni per poterlo richiedere.

Vediamo di cosa si tratta.

Bonus Imu 2022: di cosa si tratta

Il Bonus Imu è una misura introdotta per aiutare le strutture ricettive che hanno subito una riduzione di fatturato o corrispettivi, pari almeno al 50%, nel secondo trimestre del 2021, rispetto allo stesso periodo del 2019 (quindi, pre-pandemia).

Per poterne usufruire, occorrerà rispettare i limiti e le condizioni in materia di aiuti di Stato, previsti dal Temporary Framework.

Chi potrà usufruire del bonus

Il Bonus potrà essere richiesto da:

  • Imprese turistico-ricettive;
  • Agriturismi;
  • Imprese che gestiscono strutture ricettive all’aria aperta;
  • Imprese del comparto fieristico e congressuale;
  • Complessi termali;
  • Parchi tematici, compresi parchi acquatici e faunistici.

Domanda Bonus Imu 2022: come richiedere l’agevolazione

La domanda per il Bonus Imu potrà essere presentata a partire dal prossimo 28 settembre 2022, fino al 28 febbraio 2023.

Dal 28 settembre, le imprese potranno presentare l’autodichiarazione in materia di aiuti dello Stato. La domanda potrà essere inviata autonomamente dal contribuente oppure tramite un intermediario abilitato.

Entro 5 giorni dall’invio della richiesta, l’Agenzia delle Entrate rilascerà una ricevuta di presa in carico o di scarto.
Dopo la presa in carico, occorreranno un massimo di 10 giorni per ricevere la seconda ricevuta, che comunicherà il riconoscimento del Bonus.

In caso di esito positivo, si potrà utilizzare un credito d’imposta pari al 50% della seconda rata Imu 2021, in compensazione col modello F24, da presentare all’Agenzia delle Entrate.

Qui potrete trovare il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate, con tutte le informazioni utili per la richiesta del Bonus Imu 2022.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments