lentepubblica

Le prossime scadenze del Bonus 200 euro

lentepubblica.it • 7 Settembre 2022

prossime scadenze bonus 200 euroDopo la proroga del Bonus 200 euro, l’agevolazione sarà valida fino a ottobre: ecco le prossime scadenze.


Prossime scadenze Bonus 200 euro: come sappiamo, il Bonus 200 euro è un’agevolazione inserita dal premier Mario Draghi, all’interno del pacchetto delle misure del Decreto Aiuti, lo scorso 2 maggio.

Nel corso dei mesi, la misura è stata prorogata, così come è stata allargata la platea dei beneficiari.

Ad oggi, sappiamo che il Bonus 200 euro scadrà a ottobre, ma quali sono le prossime scadenze nel dettaglio? Vediamole insieme.

Prossime scadenze Bonus 200 euro: cosa succederà nei prossimi mesi

Inizialmente il Bonus 200 euro doveva terminare a luglio, ma poi è stato prorogato fino a settembre/ottobre. La platea dei beneficiari, invece, non è stata ritoccata.

prossime scadenze bonus 200 euro

Come dichiarato dall’Inps, nel mese di ottobre, sarà corrisposto il Bonus alle seguenti categorie:

  • Collaboratori sportivi;
  • Lavoratori precari della scuola;
  • Lavoratori che non hanno usufruito dello sgravio contributivo, entro i primi sei mesi dell’anno, perché coperti da contribuzione figurativa.

Queste categorie, come dichiarato dall’istituto previdenziale, non dovranno presentare alcuna domanda, ma riceveranno il Bonus automaticamente, nella busta paga di ottobre.
Ma ci sono altre categorie che dovranno presentare la domanda, vediamo qual è il calendario dei prossimi mesi.

Prossime scadenze Bonus 200 euro: il calendario delle scadenze

Entro il 30 settembre, i lavoratori domestici dovranno inviare la domanda all’Inps, per ottenere il Bonus 200 euro. La domanda potrà essere presentata online sul sito dell’Inps di persona presso un Caf.

Nel mese di ottobre, invece, scade il termine per presentare la domanda all’Inps, per altre categorie, come:

  • Lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’Inps;
  • Lavoratori stagionali;
  • Autonomi privi di partita Iva e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie;
  • Co.co.co.;
  • Professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza;
  • Lavoratori iscritti al Fondo Pensione Lavoratori dello Spettacolo;
  • Incaricati alle vendite a domicilio con Partita Iva.

Per quanto riguarda le partite Iva, invece, è stato firmato il decreto ministeriale e si aspetta il click-day, che probabilmente sarà fissato al prossimo 15 settembre.

Prossime scadenze Bonus 200 euro: chi dovrà restituirlo

L’Inps aveva già sottolineato la possibilità che alcune categorie di lavoratori sarebbero stato costretti a restituire il Bonus ricevuto.

Attualmente, l’Istituto sta eseguendo una serie di controlli sui requisiti effettivi in possesso dei lavoratori che lo hanno ricevuto, come il reddito annuo entro i 35mila euro e l’aver usufruito dello sgravio contributivo dello 0,8% nei primi sei mesi del 2022.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments