fbpx

5 per mille 2017: anche Enti fuori da elenco permanente si possono iscrivere

lentepubblica.it • 4 Aprile 2017

iscrizione elenco permanente 5 per millePossibile iscriversi al 5 per mille 2017 utilizzando i canali telematici anche per gli Enti fuori dall’elenco permanente, Entratel e Fisconline, dell’Agenzia delle Entrate.


 

Non sono tenuti a trasmettere nuovamente la richiesta d’iscrizione telematica – e a inviare la dichiarazione sostitutiva alla competente Amministrazione – gli enti che sono già presenti nell’elenco permanente degli iscritti pubblicato il 31 marzo scorso, in quanto ancora valide le domande e le dichiarazioni – regolarmente presentate nel 2016 – che, a condizioni invariate, esplicano effetti anche per il 2017. L’istanza telematica deve, quindi, essere presentata dagli enti di nuova costituzione, dagli enti che non si sono iscritti per il 2016 o dagli enti non regolarmente iscritti o privi dei requisiti nel 2016.

 

A partire da quest’anno, l’accesso al riparto del cinque per mille è stato, infatti, semplificato come spiega la circolare 5/E del 31 marzo 2017

 

Dal 3 aprile all’8 maggio

 

È questo il lasso di tempo a disposizione degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche che non sono presenti nell’elenco permanente, pubblicato il 31 marzo scorso, perché di nuova costituzione, o perché non si sono iscritti per il 2016 o perché lo hanno fatto regolarmente lo scorso anno o perché non possedevano nel 2016 i requisiti previsti. Il termine naturale del 7 maggio quest’anno cade di domenica, quindi si sposta di un giorno la scadenza al successivo lunedì 8 maggio, anche se i requisiti di accesso al contributo devono essere comunque posseduti alla data del 7 maggio 2017.

 

Come si fa

 

La domanda di iscrizione deve essere presentata per via telematica utilizzando i servizi dell’Agenzia, Fisconline o Entratel. Dal sito internet, www.agenziaentrate.gov.it, è possibile, infatti, compilare online l’istanza,  seguendo le istruzioni del software disponibile. In alternativa è possibile ricorrere a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica. Entro il 30 giugno 2017, gli enti del volontariato devono, poi, trasmettere la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, relativa alla sussistenza dei requisiti per l’ammissione al beneficio, alla direzione regionale dell’Agenzia nel cui ambito territoriale si trova il domicilio fiscale dell’ente.

 

Stessa scadenza – 30 giugno 2017 – anche per le associazioni sportive dilettantistiche che devono presentare la stessa dichiarazione sostitutiva all’ufficio del Coni nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell’associazione.

 

Le altre date da ricordare

 

Il calendario del cinque per mille 2017 in sei appuntamenti. Di seguito, le altre date utili per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche interessati all’ammissione al beneficio.

 
8 maggio – scade il termine per la presentazione delle istanze di iscrizione per l’anno finanziario 2017
14 maggio – pubblicazione dell’elenco degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio
22 maggio – scade il termine per la presentazione delle istanze all’Agenzia delle Entrate per la correzione di eventuali errori rilevati negli elenchi pubblicati
25 maggio – pubblicazione dell’elenco aggiornato degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio
30 giugno – scade il termine per l’invio delle dichiarazioni sostitutive, all’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato, e, all’ufficio del Coni territorialmente competente, da parte delle associazioni sportive dilettantistiche
2 ottobre – scade il termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione e/o delle successive integrazioni documentali richieste.

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate - articolo di Sonia Angeli
avatar
  Subscribe  
Notificami