Acquisto di immobili delle Pubbliche Amministrazioni e spending review

lentepubblica.it • 15 Maggio 2014

E’ stato pubblicato nella G.U. Serie Generale n.108 del 12-5-2014 il Decreto del MEF n. 111 del 14 febbraio 2014 sulle “Modalità di documentazione dell’indispensabilità e dell’indilazionabilità delle operazioni di acquisto di immobili, ai sensi dell’art. 12, comma 1-bis, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011” .

Secondo il decreto, a partire dal 2014 l’acquisto di immobili destinati ad attività istituzionali della PA è possibile solo se è accertata l’indispensabilità e l’indilazionabilità dell’operazione. In pratica, l’acquisto del bene deve soddisfare il superiore interesse pubblico e non è possibile una dilazione temporale se la stessa compromette eventuali obiettivi fissati dal vertice dell’amministrazione. Inoltre, rispetto al prezzo di acquisto è necessario acquisire preventivamente il parere di congruità dell’Agenzia del demanio.

In pratica, nel momento in cui un’amministrazione pubblica (ad eccezione di enti territoriali, previdenziali e del SSN) comunica alla Ragioneria Generale dello Stato il piano triennale di investimento, secondo quanto prevede il dm Economia del 16/03/2012, il responsabile del procedimento dell’amministrazione richiedente deve documentare l’indispensabilità e l’indilazionabilità dell’acquisto.

L’indispensabilità riguarda la necessità di procedere sia per un obbligo giuridico che incombe sull’ente per il perseguimento della propria tutela sia per il soddisfacimento e la tutela di un interesse pubblico superiore.

L’indilazionabilità concerne l’impossibilità di differire l’acquisto senza compromettere il raggiungimento degli obiettivi istituzionali.

I due requisiti sono contemporaneamente soddisfatti nel caso in cui l’acquisto dell’immobile determini effetti finanziari positivi, accertati dall’organo di controllo interno.

E’ poi necessaria l’attestazione di congruità del prezzo rilasciata dall’Agenzia del demanio. Tale documentazione è gratuita solo per le amministrazioni indicate al comma 2 dell’art. 1 del Dlgs n. 165/2001.

FONTE: innovatoripa.it

AUTORE: Rita Pastore

immobili acquisto

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami