Anticipazioni di liquidità per i debiti commerciali: scadenza imminente

lentepubblica.it • 7 Ottobre 2020

anticipazioni-liquidita-debiti-commerciali-scadenzaLa scadenza per gli Enti Locali è ormai decisamente alle porte: tutti i dettagli.


Anticipazioni di liquidità per i debiti commerciali: si avvicina la scadenza per la compilazione della domanda.

Si tratta delle anticipazioni previste dal “decreto Rilancio” per assicurare la liquidità per il pagamento dei debiti degli anni precedenti per le quali il “decreto Agosto” ha definito una finestra aggiuntiva per nuove richieste da parte degli enti locali.

Le anticipazioni consentono agli enti di accelerare il pagamento dei debiti pregressi e li mettono nelle condizioni di non dover sottrarre liquidità “corrente” al pagamento dei debiti di nuova formazione.

Anticipazioni di liquidità per i debiti commerciali: scadenza imminente

Scadono infatti  il prossimo 9 ottobre i termini per la presentazione della domanda di anticipazione di liquidità per il pagamento dei debiti commerciali.

Gli enti locali hanno la possibilità di accedere fino a 10 miliardi di euro, con restituzione trentennale.

Va inoltre ricordato che le amministrazioni non in regola con i pagamenti saranno soggette all’obbligo di accantonamento al Fondo di garanzia per i debiti commerciali. Accantonamento che secondo le norme vigenti entra in vigore dal 2021.

La riproposizione della misura sulle anticipazioni consentirà agli enti che le richiederanno di accelerare il pagamento dei debiti pregressi. E, come effetto indiretto di rilievo, di poter destinare tutta la liquidità “corrente” al pagamento dei debiti di nuova formazione.

D’altra parte ricordiamo che gli enti locali non in regola con gli indicatori sui pagamenti – relativi ai tempi di ritardo e alla riduzione dello stock di debiti – sono sanzionati attraverso l’obbligo di accantonamento al Fondo di garanzia per i debiti commerciali decorrente dal 2021 ai sensi dei commi 859 e 868 della legge di bilancio per il 2019, così come modificati dalla L. n. 160/2019, art.1, co. 854.

A questo link la guida alla compilazione della domanda.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments