fbpx

Bonus Facciate 2020: estensione delle agevolazioni

lentepubblica.it • 10 Dicembre 2019

bonus-facciate-2020-estensione-agevolazioniIl vantaggio del bonus facciate proposto dalla manovra economica del Governo. In pratica, un’opportunità per beneficiare di una detrazione del 90% sulle spese sostenute nel 2020 per restaurare la facciata.


Bonus Facciate 2020: c’è l’estensione delle agevolazioni. La misura era già stata inclusa nella nuova Legge di Bilancio. Il testo aggiunge un comma all’articolo 16 del decreto 63/2013 che contiene la proroga delle detrazioni per la casa.

A queste si aggiunge, per il prossimo anno, una detrazione del 90 per cento per le spese relative agli interventi edilizi. E all’interno sono inclusi quelli di manutenzione ordinaria, finalizzati al recupero o restauro della facciata degli edifici.

Bonus Facciate 2020: estensione delle agevolazioni

Il bonus per il restauro delle facciate amplia i confini. Nella detrazione del 90%, prevista per le spese documentate e sostenute nell’anno 2020, per gli interventi di restauro, rientrano anche quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna.

È questa una delle misure contenuta nel pacchetto di emendamento dei relatori al disegno di legge di bilancio depositato ieri.

Il nuovo incentivo avrà la forma di una detrazione fiscale pari al 90% delle spese sostenute nel corso dell’anno prossimo «per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici».

Il tetto di spesa sarà piuttosto elevato: non i 96.000 euro previsti per bonus ristrutturazione, bensì il doppio. Per unità immobiliare il limite da considerare è infatti pari a 192.000 euro.

Altra novità è che è ammesso il cumulo del bonus facciate con altre detrazioni previste in caso di lavori in casa. Come bonus ristrutturazioni o incentivi per la riqualificazione energetica dell’abitazione.

Si ricorda anche che l’acquisto di nuove persiane non rientra tra gli interventi che danno diritto all’ecobonus, a meno che il lavoro non riguardi la sostituzione di tutti gli infissi, compresi i vetri, ma è comunque prevista la detrazione per ristrutturazione.

Infine la novità: il rinnovo delle detrazioni fiscali per chi pianta un albero – ma anche per chi coltiva fiori e altri vegetali – ci sarà, almeno per un altro anno.

Lo slittamento della scadenza al 2021 non sarà contenuta nella legge di bilancio, ma nel decreto Milleproroghe che sarà approvato dopo la manovra con un autonomo testo di legge. 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami