Bonus Tari 2020: di cosa si tratta? A chi tocca?

lentepubblica.it • 4 Dicembre 2019

bonus-tari-2020Con un emendamento al Decreto Fiscale 2020, approvato in Commissione Finanze della Camera, si potenziano le agevolazioni previste per chi è in una condizione di fragilità economica.


Bonus Tari 2020: di cosa si tratta? Qual è il suo perimetro di applicazione?

La novità è contenuta in uno degli emendamenti al Decreto Fiscale approvato in Commissione Finanze alla Camera, ed introduce un’agevolazione per le famiglie in condizione economica sfavorevole.

Scopriamo in cosa consiste nello specifico e quali sono i paletti per poter accedere alla agevolazione.

Bonus Tari 2020

In pratica si tratta di un emendamento al nuovo decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2020 che prevede dal prossimo anno, l’entrata in vigore del nuovo bonus TARI 2020 per le famiglie a basso reddito ISEE.

Le nuove metodologie riguardano non solo la tassa sui rifiuti ma anche i costi di acqua, luce e gas: dal 2021 le tariffe più vantaggiose per chi si trova in condizioni economiche fragili saranno calcolate automaticamente.

Le novità sono contenute nell’emendamento all’articolo 38 del Decreto Fiscale 2020 approvato dalla Commissione Finanze della Camera il 2 dicembre e finalizzato a introdurre nel testo l’articolo 57 bis “Disciplina della TARI – coefficienti e termini deliberazione PEF e tariffe – introduzione del bonus sociale rifiuti e automatismo bonus energia elettrica, gas e idrico”.

Il valore del modello Isee non deve superare una certa soglia stabilita dal provvedimento.

“I beneficiari sono individuati in analogia ai criteri utilizzati – si legge nel testo – per i bonus sociali relativi all’energia elettrica, al gas e al servizio idrico integrato”.

Pertanto il Bonus Tari 2020 spetta alle famiglie con Isee non superiore a 8.107,5 euro, importo che aumenta a 20.000 euro nel caso di famiglie numerose, cioè con più di tre figli.

Non è chiaro se i limiti ISEE considerati ai fini del riconoscimento dello sconto Tari saranno gli stessi previsti per il bonus sociale luce e gas o meno.

Sarà l’Arera, secondo i paletti fissati dal DPCM attuativo, a dovrebbe fissare le regole operative per l’attuazione del bonus sociale e degli sconti sulla Tari. L’agevolazione, qualora approvata ed inserita nel testo della legge di conversione al DL Fiscale 2020, dovrebbe in ogni caso riguardare esclusivamente le utenze domestiche.

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x