fbpx

Borse e spread puntano su un accordo per il debito greco

lentepubblica.it • 18 Febbraio 2015

Il premier Alexis Tsipras ha dichiarato che Atene è pronta «a una soluzione» e non vuole la «rottura». A Piazza Affari spiccano l’Eni che guadagna il 3,9%, dopo la presentazione dei conti 2014 e l’aumento della cedola, e le banche popolari, brillanti sulla scia delle voci di un risiko di possibili fusioni. Bper e Bpm guadagnano il 3,7%, banco Popolare il 3,1% e Ubi il 2,3%.

 

Continua a leggere dalla fonte: Corriere

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami