fbpx

Canone RAI: come disdire in caso di decesso

lentepubblica.it • 5 Novembre 2014

Mia zia, abbonata Rai, è deceduta a settembre 2014. In qualità di erede, cosa devo fare per non pagare più il suo canone?

Daniela Allegretti

 

 

In caso di morte del titolare di un canone Rai, qualora l’erede sia già titolare di un canone o non sia abbonato e non intenda variare l’intestazione a proprio nome del canone del defunto, dovrà richiederne la disdetta seguendo le indicazioni riportate nell’articolo 10 del Rdl 246/1938. Per disdire, è necessario che l’apparecchio tv venga ceduto, alienato (ad esempio per rottamazione, per furto o per incendio) o suggellato (ovvero reso inutilizzabile, in seguito a una specifica procedura, dopo averlo chiuso in un apposito involucro). Nella comunicazione di disdetta va indicata la data e il luogo del decesso. La richiesta di chiusura dell’abbonamento deve essere indirizzata all’Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio territoriale di Torino 1 – Sportello S.A.T. – Casella postale 22 – 10121 Torino (To).

 

 

FONTE: Fisco Oggi – Rivista Telematica dell’Agenzia delle Entrate

AUTORE: Gianfranco Mingione

 

 

canone rai

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami