fbpx

Cinque per mille 2017: gli ammessi dell’ultima ora

lentepubblica.it • 4 Ottobre 2017

5xmilleIn rete gli elenchi dei soggetti che hanno chiesto, entro il 2 ottobre, di accedere al beneficio del Cinque per Mille dopo i termini per l’iscrizione telematica versando una sanzione pari a 250 euro.


 

Sono disponibili sul sito dell’Agenzia, in tre distinti elenchi, i dati degli enti del volontariato, delle associazioni sportive dilettantistiche e degli enti della ricerca scientifica, che hanno presentato la domanda di iscrizione al 5 per mille dopo i termini di scadenza.

 

Per gli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche la scadenza era fissata all’8 maggio 2017, per gli enti della ricerca scientifica del Miur, invece, al 30 aprile 2017, ma per tutti i tempi supplementari si sono chiusi lo scorso lunedì 2 ottobre.

 

I soggetti che non hanno effettuato l’iscrizione per il 2017 entro l’8 maggio scorso, sempreché non fossero presenti nell’elenco permanente degli iscritti, potevano, infatti, ancora trasmettere la domanda telematica entro il 2 ottobre 2017 (articolo 2, comma 2, Dl 16/2012).

 

Entro la stessa data, inoltre, dovevano inviare anche la dichiarazione sostitutiva nel caso in cui non fosse già stata trasmessa (Onlus e volontariato alle direzioni regionali, associazioni sportive dilettantistiche agli uffici territoriali del Coni ed enti della ricerca scientifica al Miur) e versare una sanzione di importo pari a 250 euro, tramite il modello F24 indicando il codice tributo 8115.

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami