Differimento del termine per Comunicazione operazioni sull’IVA

lentepubblica.it • 11 Aprile 2016

fatture, aumentoPer andare incontro alle difficoltà tecniche manifestate dagli operatori interessati alla scadenza l’Agenzia informa che il termine sarà unificato a quello dei “non mensili”.

 

Sono ritenuti validi gli invii effettuati entro il prossimo 20 aprile 2016 dei dati delle operazioni rilevanti ai fini Iva relativi al 2015, da parte degli operatori che effettuano la liquidazione mensile Iva.

 

L’amministrazione fiscale, con il comunicato stampa odierno, annuncia la prossima emanazione di un provvedimento contenente la proroga del termine.

 

Con un provvedimento in corso di pubblicazione, l’Agenzia va incontro alle difficoltà tecniche rappresentate dai soggetti interessati da questo adempimento, la cui scadenza ordinaria è prevista per oggi, Lunedì 11 aprile.

 

Lo slittamento della scadenza trae origine dalle segnalazioni giunte dai contribuenti tenuti all’adempimento che hanno riscontrato difficoltà tecniche.

 

Il nuovo termine interessa i soggetti che effettuano la liquidazione Iva con periodicità mensile.

 

Il nuovo termine viene così a coincidere con quello stabilito per gli altri operatori tenuti alla comunicazione, fissato al 20 aprile dal provvedimento del 2 agosto 2013.

 

Fonte: Fisco Oggi, Rivista telematica dell'Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami