fbpx

Nessuna proroga al Bilancio di Previsione 2015: slitta la Conferenza Stato-Città

lentepubblica.it • 11 Dicembre 2014

La Conferenza Stato-Città è slittata: di conseguenza uno dei punti cardine da discutere, vale a dire il differimento del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2015 da parte degli Enti Locali, non è stato esaminato.

Giunto, dunque, il comunicato che ha avvisato che a seguito dell’impossibilità manifestata per vie brevi da ANCI ed UPI di assicurare la partecipazione di rappresentanti delle Autonomie Locali, la Conferenza Stato-Città ed Autonomie Locali, inizialmente destinata alla convocazione oggi, giovedì 11 Dicembre 2014, è stata dunque rinviata a data da destinarsi.

Ricordiamo che la Conferenza Stato-città ed autonomie locali è – con la Conferenza Stato-regioni e la Conferenza unificata (che riunisce i membri delle altre due conferenze) – uno dei tre organi della Repubblica Italiana preposti a raccordare l’amministrazione centrale dello Stato con gli altri enti di cui all’articolo 114 della Costituzione.

La Conferenza Stato-città ed autonomie locali, originariamente istituita con DPCM 2 luglio 1996, è ora disciplinata dal D.Lgs. 28 agosto 1997, n. 281; è un organo collegiale con funzioni consultive e decisionali che opera per favorire la cooperazione fra lo Stato e gli Enti locali. E’ presieduta dal Ministro dell’Interno, congiuntamente – nelle materie di competenza – al Ministro per gli affari regionali e le autonomie.

Fatto questo doveroso riepilogo, è a questo punto constatato che rimangono ancora tanti gli interrogativi che non hanno trovato risposta oggi, e che di conseguenza verranno sviluppati nel prossimo incontro. Fra i punti chiave che devono essere discussi possiamo rintracciare come tematiche cruciali le seguenti:

– Il già citato differimento del termine di deliberazione del bilancio di previsione 2015;

– Lo schema di decreto concernente la riduzione degli obiettivi del Patto di Stabilità 2014 per i Comuni

– Lo schema di decreto riguardante l’adozione del calcolo delle capacità fiscali di ogni singolo Comune

– Problematiche interpretative ed applicative in merito alla normativa sugli oneri previdenziali, assistenziali ed assicurativi degli Amministratori lavoratori Autonomi.

 

 

In allegato il programma originario della Conferenza poi rinviata:

Conferenza Unificata – Programma 11 Dicembre 2014

DOC_000235_rinvio a data da destinarsi CSC 11 dicembre 2014

 

 

FONTE: Governo Italiano – Conferenza Unificata Stato Città ed Autonomie Locali

 

 

Bilancio-Comunale

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami