Ecco le nuove norme sulla portabilità dei conti bancari: niente più tasse

lentepubblica.it • 26 Gennaio 2015

Il passaggio da un conto corrente a un altro diventa più facile e veloce. Le nuove norme sulla portabilità dei conti bancari, contenute nel dl su banche e investimenti rendono più veloce e completamente gratuito il passaggio da un conto corrente bancario a un altro con tutti i costi di chiusura che ricadranno esclusivamente sulla banca.

Gli istituti bancari e i prestatori di servizi di pagamento, in caso di trasferimento di un conto di pagamento, sono tenuti a darne corso, senza oneri o spese di portabilità a carico del cliente, entro termini predefiniti. La trasferibilità si applica ai soli conti di pagamento. In caso di mancato rispetto dei termini, l’istituto bancario o il prestatore di servizi di pagamento risarcisce il cliente in misura proporzionale al ritardo e alla disponibilità esistente sul conto di pagamento al momento della richiesta di trasferimento.

I c/c, pertanto, si potranno spostare velocemente (entro massimo due settimane) e gratuitamente. Lo stop a qualsiasi tipo di spesa e di onere per la portabilità dei conti correnti (e del trasferimento di strumenti finanziari, degli ordini di pagamento e di tutti gli ulteriori servizi e strumenti associati al conto) è stato accolto favorevolmente dalle associazioni dei consumatori che da decenni hanno ingaggiato una lotta contro il sistema bancario per il caro conto corrente, causato – denunciano Adusbef e Federconsumatori – “dai continui balzelli aggiuntivi, spese e commissioni applicate per appesantire i salati costi di gestione.

 

 

FONTE: CGIA Mestre

 

 

milioni

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami