Enti Locali: certificati per concessione contributo in conto interessi

lentepubblica.it • 8 Marzo 2016

mutui 2Dal 1 al 31 marzo i Comuni le Province e le Città Metropolitane possono compilare il certificato per la concessione di un contributo in conto interessi sui mutui assunti nel 2015. Gli Enti potranno compilare il certificato nell’Area Certificati (TBEL) a loro dedicato.

 

Si ricorda che con il comma 540 della legge di stabilità 2015 è stato istituito nello stato di previsione del Ministero dell’Interno un fondo finalizzato alla concessione di un contributo in conto interessi su operazioni di indebitamento attivate nel 2015, con periodo di ammortamento decorrente dal 1° gennaio 2016. Per l’anno 2016 la dotazione del fondo è pari a 125 milioni di euro.

 

Contributo in Conto Interessi: è un contributo concesso a fronte della stipula di un finanziamento a medio lungo termine che consente al beneficiario di sostenere oneri finanziari ridotti rispetto a quelli di mercato. L’entità dell’agevolazione è calcolata attualizzando la differenza tra tasso agevolato e tasso di mercato.

 

I contributi in conto interessi prevedono l’erogazione da parte dello Stato di una quota degli interessi conseguenti l’accensione di un mutuo o di altre forme di finanziamento per far fronte alla spesa per eventuali interventi. Il contributo è concesso nella misura massima del 6% degli interessi sul capitale erogato. Il contributo è corrisposto dal Ministero all’Istituto di credito, secondo le modalità prescelte da quest’ultimo. Il richiedente è tenuto a comunicare tempestivamente ogni variazione del finanziamento alla Direzione regionale, la quale verificherà la permanenza dei requisiti per l’erogazione degli importi non ancora scaduti.

Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari Enti Locali
avatar
  Subscribe  
Notificami