fbpx

Coperture Flat Tax 2019: questione ancora tutta da risolvere

lentepubblica.it • 12 Giugno 2019

coperture-flat-tax-2019Coperture Flat Tax 2019: per il Governo nulla di fatto al vertice economico. Matteo Salvini e Giovanni Tria hanno lasciato per primi il vertice che continua su Alitalia.


Coperture Flat Tax 2019. Terminato dopo circa due ore il vertice a palazzo Chigi in materia economica. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria e i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno lasciato Palazzo Chigi.  A quanto si apprende nulla di fatto al vertice. La riunione  rinviata ad altra data.

Coperture Flat Tax 2019

Tutto ancora da risolvere il tema delle coperture della flat tax, incombenza che spetta alla Lega.

Ricordiamo che la “Flat Tax” è una proposta di riforma del sistema fiscale finalizzata a ridurre le attuali aliquote Irpef ad una sola aliquota valida per tutti i contribuenti.

La progressività dell’imposta sarebbe garantita dal riconoscimento di detrazioni per i redditi più bassi. Secondo i sostenitori di questo modello fiscale, porterebbe ad una maggiore equità, all’emersione dell’evasione fiscale e, persino, ad un aumento complessivo del gettito per lo Stato.

Ideata per la prima volta dall’economista statunitense Milton Friedman nel 1956, la “Flat Tax” è un sistema fiscale non progressivo per cui si applica una sola aliquota d’imposta che può essere associata anche a detrazioni o deduzioni.

In quest’ultimo caso si ha la stessa aliquota legale per tutti, sebbene, di fatto, l’aliquota media divenga crescente al crescere del reddito. In genere tale aliquota viene riferita al reddito delle persone fisiche mentre, in altri casi, può essere applicata anche al reddito delle imprese.

Solo in alcuni casi i sistemi di “Flat Tax” si associano alla “no tax area”, ovvero a delle fasce di reddito – in genere quelle inferiori – esentate del tutto dalla tassazione.

Si tratta di un sistema poco comune nelle economie capitalistiche avanzate dove, nella maggior parte dei casi, i sistemi nazionali di tassazione sono ispirati al modello progressivo, ovvero l’aliquota applicata varia al variare del reddito delle persone fisiche (o degli utili delle aziende), aumentando all’aumentare del reddito stesso.

Fonte: Agenzia DIRE (www.dire.it); Confcommercio
avatar
  Subscribe  
Notificami