Coronavirus e Scadenze Fiscali: ecco cosa cambia

lentepubblica.it • 4 Marzo 2020

coronavirus-scadenze-fiscaliEcco quali sono le nuove scadenze, dopo la proroga di alcuni termini a causa dell’emergenza Coronavirus.


Coronavirus e Scadenze Fiscali: ecco cosa cambia e cosa resta invariato.

L’ultimo Decreto finora approvato ha rimodulato le attuali scadenze fiscali, modificando e prorogando alcuni termini ultimi importanti.

Scopriamo di quali si tratta.

Coronavirus e Scadenze Fiscali

Nello specifico le principali novità sono le seguenti:

  • 31 marzo 2020: termine di presentazione della Certificazione Unica 2020 all’Agenzia delle entrate e dei dati in relazione agli oneri deducibili e detraibili, da parte dei soggetti interessati, ai fini della predisposizione della dichiarazione precompilata. A partire dal 2021, la scadenza ordinaria tornerà ad essere fissata per il 16 marzo di ogni anno;
  • 5 maggio 2020: messa a disposizione dei dati del 730 e del Modello Redditi precompilato 2020 da parte dell’Agenzia delle entrate;
  • 30 settembre 2020: termine di presentazione del 730/2020, anno d’imposta 2019.

Ricordiamo che queste scadenze non riguardano solo la zona rossa, ma tutta Italia.

La sospensione riguarda anche le cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e quelli conseguenti ad accertamenti esecutivi.

Ricordiamo che questo, in fondo, è il primo intervento per cittadini ed imprese, al quale seguiranno le ulteriori misure allo studio della task force istituita al MEF per affrontare le conseguenze economiche del Coronavirus.

Occorre adesso vedere se il nuovo Decreto sulle norme sanitarie in arrivo andrà ulteriormente a modificare questo quadro.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami