fbpx

DDL Semplificazioni Fiscali 2019, la Camera approva il testo

lentepubblica.it • 16 Maggio 2019

ddl-semplificazioni-fiscali-2019-cameraDdl semplificazioni fiscali 2019, alla Camera è stato approvato il testo. Il ddl AC 1074-A contiene una serie di semplificazioni fiscali e contabili, nonché nuove disposizioni per il sostegno delle attività economiche e delle famiglie e il contrasto dell’evasione fiscale.


Tra i vari interventi, con l’articolo 1 del testo del ddl semplificazioni fiscali 2019 alla Camera si provvede all’abolizione delle comunicazioni dei dati delle liquidazioni dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) in concomitanza con l’avvio a regime dell’obbligo di fatturazione elettronica tra operatori economici residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato.

Con l’articolo 2 l’adempimento comunicativo dell’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto « spesometro ») assume cadenza annuale.

L’articolo 3 vieta all’amministrazione finanziaria di chiedere ai contribuenti, in sede di controllo formale delle dichiarazioni dei redditi, dati e informazioni già in possesso della stessa, in quanto trasmessi da soggetti terzi adempiendo ad obblighi certificativi, dichiarativi, o comunicativi, come ad esempio i dati acquisiti per la predisposizione della dichiarazione precompilata.

Lo stesso articolo porta dal 31 ottobre al 31 dicembre il termine per la presentazione delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di imposta regionale sulle attività produttive da parte dei soggetti indicati nell’articolo 2 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322.

L’articolo 4 amplia l’ambito operativo del versamento unitario previsto dall’articolo 17 del decreto legislativo n. 241 del 1997, con le conseguenti possibilità di compensazione, estendendone l’applicazione all’imposta sulle successioni e donazioni, all’imposta di registro, all’imposta ipotecaria, all’imposta catastale, alle tasse ipotecarie, all’imposta di bollo, ai tributi speciali e ai tributi locali (comprese le tariffe per la prestazione di servizi), nonché ai relativi accessori, interessi e sanzioni, compresi gli oneri e le sanzioni dovuti per l’inosservanza della normativa catastale.

Per leggere il testo completo e tutti gli altri articoli potete consultarlo in formato PDF a questo link.

Fonte: Camera dei Deputati
avatar
  Subscribe  
Notificami