fbpx

Decreto Legge Enti Locali: gli emendamenti ANCI

lentepubblica.it • 12 Maggio 2017

capitoli, bilanci enti localiL’ANCI pubblica gli emendamenti  al Dl enti locali 2017, predisposti dai suoi uffici, inviati in Commissione bilancio della Camera.


 

Ad esempio, in merito al termine di approvazione del rendiconto di gestione 2016 degli enti locali per l’ANCI è necessario inserire il seguente articolo:

 

Articolo__ (Termine di approvazione del rendiconto di gestione 2016 degli enti locali)

  1. In considerazione del primo avvio dall’anno 2016 della contabilità economico-patrimoniale, il termine per l’approvazione del rendiconto di gestione degli enti locali dell’esercizio 2016, di cui all’articolo 227 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267,  è fissato al 31 luglio 2017. Sono sospese le procedure, anche in caso di già avvenuto avvio, di cui all’articolo 141 comma 2  del decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267

  2. In conseguenza del differimento di cui al comma 1, il termine per la trasmissione del certificato al rendiconto di gestione 2016, di cui all’articolo 161, comma 5, del decreto legislativo n. 267 del 2000, nonché il termine di cui all’articolo 9 comma 1-octies, del decreto legge 24 giugno 2016, n. 113, convertito dalla legge 7 agosto 2016, n. 160, sono fissati al 31 agosto 2017.

 

 

Con le seguenti motivazioni:

 

 

La gravosità degli adempimenti connessi all’armonizzazione contabile e ai molteplici obblighi ancora esistenti relativamente alle comunicazioni contabili stanno fortemente incidendo sui Comuni, sottoponendo gli uffici, già gravati da rilevanti tagli e dalla carenza del ricambio generazionale, ad un fortissima pressione.

 

Particolarmente critico nell’attuale situazione di carenza di personale e di ristrettezza di risorse disponibili è l’avvio della contabilità economico-patrimoniale, che comporta impegni straordinari spesso non assistiti dalla disponibilità di programmi informatici, per i diffusi ritardi nell’adeguamento dei software da parte dei principali fornitori.

 

Peraltro, il nuovo sistema, introdotto con finalità di maggior trasparenza e coerenza dei conti, non ha alcuna influenza sugli equilibri di bilancio.

 

Per far fronte a tale situazione, la norma proposta permette che gli allegati al rendiconto 2016 relativi alla contabilità economico patrimoniale possano non essere redatti entro il termine previsto per l’approvazione del rendiconto 2016 (che comunque è posticipato a giugno 2017). Tali documenti dovranno però essere presentati in occasione del bilancio consolidato 2016, costituendone il necessario presupposto.

 

Tale proroga è necessaria a fine di dare modo al sistema locale di provvedere ai complessi adempimenti connessi alla contabilità economico patrimoniale in modo ordinato e consapevole.

 

In allegato è scaricabile il documento con tutti gli emendamenti.

 

 

Fonte: ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
avatar
  Subscribe  
Notificami