Decreto Sostegni Bis: le proposte per cittadini ed imprese

lentepubblica.it • 4 Maggio 2021

La bozza del Decreto Sostegni Bis è attesa nei prossimi giorni sul tavolo del Consiglio dei Ministri.


Decreto Sostegni Bis: vecchie e nuove sono le proposte per cittadini e imprese all’ordine del giorno, in attesa di convalida.

Di seguito le principali misure a sostegno di cittadini ed imprese, dettate dal perdurare dell’emergenza epidemiologica in corso.

Decreto Sostegni Bis: le misure previste

  •  PROROGA LAVORO AGILE EMERGENZIALE: si propone la proroga al 30 settembre del lavoro agile. Tale proroga può essere applicata dai datori di lavoro privati a ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza degli accordi individuali ivi previsti;
  • ESENZIONE PER IL VERSAMENTO DELLA PRIMA RATA DELL’IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA: la prima rata dell’imposta municipale propria (IMU) per l’anno 2021 non è dovuta. Beneficiari  i possessori hanno i requisiti richiesti per ottenere il contributo a fondo perduto di cui all’art. 1 del DL n. 41 del 2021L’esenzione di cui al comma 1 si applica solo agli immobili nei quali i soggetti passivi esercitano le attività di cui siano anche gestori;
  • DIFFERIMENTO TERMINI PLASTIC TAX: L’entrata in vigore della Plastic Free slitta al 1° gennaio 2022;
  • ESONERO VERSAMENTO CANONE RAI: Per l’anno 2021, le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico sono esonerate dal versamento del canone di abbonamento RAI;
  • AGEVOLAZIONI TARI: Per agevolare le categorie economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività, è istituito, nello stato di previsione del Ministero dell’interno, un fondo con una dotazione di 600 milioni di euro per l’anno 2021, finalizzato alla concessione da parte dei comuni di una riduzione della Tari di cui all’articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, o della Tari corrispettiva, di cui all’articolo 1, comma 688, della medesima legge, in favore delle predette categorie economiche;
  • ESTENSIONE E PROROGA DEL CREDITO D’IMPOSTA PER I CANONI DI LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI A USO NON ABITATIVO E AFFITTO D’AZIENDA: Proroga al 31 maggio 2021 del credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda a favore delle imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator.

Il testo completo della bozza

Queste che avete visto ed altre ancora le misure in cantiere in attesa di approvazione.

Clicca qui per il testo completo della bozza.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments