Decreto Sostegni: tutte le misure del testo approvato per gli Enti Locali

lentepubblica.it • 22 Marzo 2021

Ecco il Decreto Sostegni approvato il 19 Marzo 2021 e presentato in conferenza stampa dal Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi. Attesa la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.


Il “Decreto in risposta alla povertà“, così è stato presentato il nuovo Decreto Sostegni dal Presidente del Consiglio. Lo scostamento di bilancio da 32 miliardi di euro costituisce il primo ineludibile step di un percorso arduo ed ancora lungo per uscire da questa recessione. Non siamo soli in questa strada. Anche Francia, Germania e Spagna hanno dovuto prevedere nuovi scostamenti di bilancio per fronteggiare l’emergenza.

Per poter fruire del video commento a cura del Dottor Simone Chiarelli, che spiega in estrema sintesi il nuovo Decreto, cliccate a questo link.

La mossa non è indolore, ma è doverosa.

Il testo del decreto Sostegni, atteso in Gazzetta Ufficiale la prossima settimana, verte su tre pilastri principali:

  • imprese
  • lavoro
  • lotta alla povertà.

Cinque gli ambiti di intervento privilegiati nel Decreto Sostegni 2021:

  • sostegno alle imprese ed agli addetti operanti nel III settore:
  • lavoro e contrasto alla povertà;
  • sicurezza e salute;
  • sostegno agli enti territoriali;
  • ulteriori interventi settoriali.

Misure Decreto Sostegni

1- Contributi a fondo perduto

Contributi a fondo perduto per imprese e professionisti con fatturato fino a 10 milioni di euro che nel 2020 hanno perso almeno il 30% del fatturato medio mensile rispetto al 2019. Contributi pari a una percentuale del calo di fatturato medio mensile registrato nel 2020 rispetto al 2019.

Cinque fasce di ristoro basate sul fatturato 2019:
60% della perdita media mensile per fatturati inferiori a 100.000 euro
50% per fatturati fra 100.000 e 400.000 euro
40% per fatturati fra 400.000 e 1 milione di euro
30% per fatturati fra 1 e 5 milioni di euro
20% per fatturati fra 5 e 10 milioni di euro

Gli aiuti vanno da un minimo di 1.000 euro per le persone fisiche, 2.000 euro per le persone giuridiche e massimo 150.000 euro per beneficiario.

2- Enti Locali
• Incremento delle risorse per il ristoro delle minori entrate: 260 milioni per le Autonomie speciali e 1 miliardo per gli enti territoriali
• Ristoro di 250 milioni di euro per le minori entrate dei Comuni relativi all’imposta di soggiorno
• 800 milioni di euro aggiuntivi destinati al trasporto pubblico locale
• Bilanci preventivi: spostamento al 30 aprile (dal 31 marzo) del termine per la deliberazione del bilancio di previsione
• Tosap e Cosap: proroga al 30 giugno 2021 dell’esenzione del pagamento per pubblici esercizi e commercio ambulante con una compensazione di 82,5 milioni di euro ai Comuni.
• Concessioni di occupazione: proroga al 31 dicembre 2021 della procedura semplificata per le domande di nuove concessioni.
• Enti in equilibrio: proroga al 30 settembre 2021 del termine per l’adozione del piano di riequilibrio pluriennale
• Polizia locale: 51 milioni di euro per il pagamento delle indennità di ordine pubblico delle forze di Polizia e degli oneri connessi all’impiego
del personale delle polizie locali

Cancellazione delle cartelle esattoriali fino a 5.000 euro del periodo 2000-2010 per i soggetti con reddito inferiore a 30.000 euro
Definizione agevolata degli avvisi bonari sui periodi di imposta 2017 e 2018 per i soggetti che hanno subito un calo del volume d’affari del
30% rispetto al 2019
• Proroga della sospensione delle attività di riscossione coattiva fino al 30 aprile

3- Aumento di 1,5 miliardi del Fondo per l’esonero dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti che nel 2020 hanno subito un calo del reddito superiore al 33% rispetto al 2019.

4- Fondo montagna: 700 milioni per il sostegno alla filiera della montagna, con una quota destinata ai maestri di sci

5- Altri interventi per i settori gravemente colpiti:
• fiere, manifestazioni fieristiche internazionali e congressi
• cultura e spettacolo, mostre e musei
• matrimoni ed eventi privati
• attività commerciali o di ristorazione nei centri storici
• filiere dell’agricoltura, della pesca e dell’acquacoltura

6- Cisoa. Prorogata la Cisoa per i lavoratori agricoli fino a 120 giorni nel periodo che va dal 1 aprile 2021 al 31 dicembre 2021

7- Cassa Integrazione. Cassa integrazione Covid-19 prorogata. Per altre 13 settimane tra 1 aprile e 30 giugno 2021 in caso di trattamento ordinario; per 28 settimane tra 1 aprile e 31 dicembre 2021 in caso di assegno ordinario o cig in deroga.

Domande entro la fine del mese successivo alla sospensione o alla riduzione del lavoro.

Per le imprese che possono usufruire della CIGO il blocco licenziamenti opera fino al 30 giugno 2021, per tutte le altre imprese fino al 31 ottobre 2021.

8- Certificazione Unica. La scadenza per la trasmissione della Certificazione Unica all’Agenzia delle Entrate slitta al 31 Marzo. Dal 10 maggio sarà disponibile la dichiarazione dei redditi precompilata.

9- Lavoratori Mondo dello Sport. Per i collaboratori di enti, società e associazioni sportive indennità proporzionali ai compensi. Si parte da un minimo di 1.200 euro per compensi fino a 4.000 euro, fino ad un massimo di 3.600 uero per compensi sopra i 10.000 euro. Domande da inviare tra l’1 e il 15 aprile sulla piattaforma telematica della società Sport e Salute spa.

10- Reddito di Emergenza. Rifinanziamento Reddito Emergenza per Marzo, Aprile, Maggio 2021. Riconoscimento automatico delle tre mensilità per chi ha cessato tra il 1 luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 Naspi e Discoll e non ha né un lavoro subordinato né un contratto di collaborazione, né pensione diretta o indiretta.

11- Reddito di Cittadinanza– Rifinanziamento del Fondo Reddito di Cittadinanza per 1 miliardo di euro. Per il 2021 sospensione del Rdc (al posto della decadenza) nel caso in cui un componente del nucleo familiare abbia uno o più contratti di lavoro a tempo determinato
entro il limite di 10.000 euro, per la durata del contratto di lavoro e comunque non oltre 6 mesi

12- Blocco Licenziamenti. Blocco dei licenziamenti: fino a Giugno 2021 per le imprese che beneficiano della cassa integrazione ordinaria e fino ad Ottobre 2021 per le imprese che beneficiano della cassa integrazione in deroga.

13- Naspi. Naspi: Eliminazione del requisito delle 30 giornate di effettivo lavoro nei 12 mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione ai fini della concessione della Naspi

14-Lavoratori fragili: Rinnovo equiparazione del periodo di assenza dal servizio al ricovero ospedaliero per i lavoratori dipendenti pubblici e privati in condizione di fragilità fino al 30 giugno 2021,
senza computo dell’assenza nel periodo di computo

15 -Fondo Terzo Settore- Incremento del Fondo Terzo Settore con 100 milioni di euro per il 2021. Proroga al 31 maggio 2021 dell’adeguamento alle disposizioni del codice del terzo settore degli statuti degli enti del terzo settore

16-Lavoratori autonomi: rifinanziamento di 1,5 miliardi del fondo per la decontribuzione

17-Contratti a termine: Fino al 31 dicembre 2021 possibilità di prorogare e rinnovare contratti a termine senza causali

18-Fondo Ultima Istanza: Incremento di 10 mln di euro ai fini del rimborso delle casse dei professionisti degli oneri sostenuti per l’erogazione dell’indennità di ultima istanza relativa al mese di maggio 2020 prevista in favore dei professionisti iscritti alle casse citate

19- Scuola e Università:  150 milioni di euro aggiuntivi per lo svolgimento di attività extracurriculari volte a favorire il recupero delle competenze di base e promuovere la socialità dei ragazzi
• Aumento di 150 milioni del Fondo per il funzionamento delle scuole, per la sicurezza delle scuole e il potenziamento della didattica a distanza
• Incremento del Fondo per le esigenze emergenziali del sistema dell’università, delle istituzioni di alta formazione artistica musicale e degli enti di ricerca

20- Piano Vaccinale
Nuovi stanziamenti per il finanziamento del piano vaccinale e per il sistema sanitario, di cui:
• 2,1 miliardi aggiuntivi per l’acquisto di vaccini anti-Covid
• 700 milioni aggiuntivi per l’acquisto di farmaci anti-Covid
• nuove risorse per il Commissario straordinario per l’emergenza Covid19 e per la logistica della campagna vaccinale
• fondi per la produzione di vaccini in Italia
• 50 milioni aggiuntivi per i Covid hospital

Possibilità di realizzare la vaccinazione anche nelle farmacie

Clicca qui per il testo integrale bollinato.

Di seguito video della Conferenza Stampa del Presidente del Consiglio Mario Draghi.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: Redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Cristina Manfredi
Cristina Manfredi
22 Marzo 2021 18:15

Farli lavorare no, eh?