Disabilità: quali sono le agevolazioni fiscali previste?

lentepubblica.it • 11 Dicembre 2020

disabilita-agevolazioni-fiscali-previsteEsistono una serie di agevolazioni destinate a portatori di disabilità: scopriamone alcuni esempi e alleghiamo una guida completa all’argomento.


Disabilità: quali sono le agevolazioni fiscali previste? La normativa tributaria mostra particolare attenzione per le persone con disabilità e per i loro familiari, riservando loro numerose agevolazioni fiscali.

Disabilità: alcuni esempi di agevolazioni fiscali previste

Eccone alcuni esempi.

Figli a carico

Per ogni figlio portatore di handicap fiscalmente a carico spettano le seguenti detrazioni Irpef:

  • 1.620 euro, se il figlio ha un’età inferiore a tre anni
  • e inoltre 1.350 euro, per il figlio di età pari o superiore a tre anni
  • infine con più di tre figli a carico la detrazione aumenta di 200 euro per ciascun figlio a partire dal primo.

Le detrazioni sono concesse in funzione del reddito complessivo posseduto nel periodo d’imposta e il loro importo diminuisce con l’aumentare del reddito, fino ad annullarsi quando il reddito complessivo arriva a 95.000 euro.

Veicoli

In questo caso si prevede, nello specifico:

  • detrazione Irpef del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto
  • iva agevolata al 4% sull’acquisto
  • esenzione dal bollo auto
  • esenzione dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

A questo link potete leggere un approfondimento della nostra redazione sull’argomento.

Altre agevolazioni

In primo luogo tra le altre agevolazioni previste per i disabili visivi o uditivi figurano quelle relative al collegamento internet in qualità di fondamentale strumento di comunicazione verso l’esterno. La delibera 514/07/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) ha previsto 50 sms gratuiti al giorno per i non udenti e 90 ore mensili di navigazione Internet in Braille gratuite per i non vedenti.

Inoltre sono previste anche agevolazioni economiche per i disabili sulla bolletta elettrica. Dunque possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici affetti da grave malattia o i clienti domestici con fornitura elettrica presso i quali viva un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. L’elenco delle apparecchiature elettromedicali salvavita che danno diritto al bonus è disponibile presso il sito Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas – Bonus elettrico.

Infine anche le Ferrovie dello Stato prevedono delle agevolazioni tariffarie in favore delle persone con disabilità titolari dell’indennità di accompagnamento o dell’indennità di comunicazione. Ovviamente per fruire di tali agevolazioni è necessario richiedere la Carta Blu, una tessera gratuita nominativa che garantisce riduzioni e agevolazioni tariffarie per due persone, titolare e accompagnatore.

La guida completa dell’Agenzia delle Entrate

A questo link potete consultare il testo completo della Guida fornita dall’Agenzia delle Entrate.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments