Il DL Infrastrutture è legge: al via il Fondo per il Sud dedicato alla coesione territoriale

lentepubblica.it • 24 Novembre 2021

Approvato dal Parlamento lo stanziamento di 161,5milioni di euro per il rilancio della progettazione territoriale a sostegno dei comuni del Sud. Il primo passo per l’accesso al Fondo per il Sud dedicato alla coesione territoriale è l’acquisizione di progetti attraverso concorsi di progettazione. Approfondiamo insieme quali sono gli strumenti informatici utili e conformi alla normativa.

Il DL Infrastrutture, presentato lo scorso settembre dal Consiglio dei Ministri e approvato il 9 novembre dal Parlamento con L. n. 156/2021, ha introdotto un pacchetto di proposte avanzate dal Ministero per il Sud.

Tra queste particolare rilevanza è stata attribuita al rilancio della progettazione territoriale legata ai fondi del FSC e alla partecipazione dei bandi attuativi del PNRR, prevedendo un Fondo concorsi di progettazione e idee per la coesione territoriale gestito proprio dall’Agenzia per la Coesione Territoriale.

Concorsi di progettazione: quali sono le misure del Fondo per il Sud

Il Fondo per i concorsi di progettazione e idee per la coesione territoriale dedicato ai piccoli Comuni del Sud e delle Aree Interne ha una dotazione di 161,5 milioni di euro, ed è stato creato per supportare i comuni delle regioni Abruzzo, Basilicata, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria, Marche e quelli compresi nella mappatura aree interne.

Al fondo possono accedere i comuni con popolazione complessiva inferiore a 30.000 abitanti, ricompresi nelle aree indicate.

Gli enti potranno invitare ingegneri, architetti e progettisti a presentare, attraverso piattaforme specifiche come Concorsi di Progettazione sviluppata da DigitalPA, le loro proposte progettuali che dovranno essere utili a realizzare almeno uno dei seguenti obiettivi: transizione verde, trasformazione digitale, crescita intelligente, coesione economica, occupazione, produttività e competitività, sviluppo turistico, ricerca, innovazione sociale, cura della salute, resilienza economica e servizi per l’infanzia.

Come accedere alle risorse del fondo: gli strumenti utili in questa prima fase

Le risorse del Fondo saranno impegnate solo dopo l’acquisizione di proposte progettuali attraverso concorsi di progettazione, secondo le procedure di evidenza pubblica di cui al Capo IV, Titolo VI del Codice Appalti.

La piattaforma online Concorsi di Progettazione consente di svolgere i concorsi di progettazione in due gradi nel pieno rispetto della normativa e del principio di anonimità con garanzia di inviolabilità delle buste di partecipazione e imparzialità nella valutazione dei progetti presentati.

Scegliendo la piattaforma sviluppata da DigitalPA, l’Ente banditore viene supportato rapidamente nella creazione e gestione del concorso, usufruendo di un servizio onnicomprensivo attivabile anche in sole 48 ore.

Crea il tuo concorso grazie alla piattaforma Concorsi di Progettazione e accedi al Fondo per il Sud

Svolgere il concorso in base agli standard normativi richiesti, adottando una piattaforma adeguata allo svolgimento del concorso, è il primo passo per poter procedere alla richiesta dei fondi e partecipare al bando del Fondo per il Sud. Attesa entro il 30 novembre la pubblicazione definitiva del pacchetto di misure.

Contatta un consulente DigitalPA per scoprire di più e ricevere un preventivo personalizzato per il tuo Ente.

Affidandosi a DigitalPA, Pubbliche Amministrazioni e Aziende scelgono elevati standard di qualità tecnici e consulenziali, frutto della sinergia fra sviluppatori esperti, project manager, consulenti legali e molteplici altre autorevoli professionalità del settore del procurement e della compliance etica. Oltre a un’ampia selezione di software, DigitalPA completa la propria offerta con una varietà di servizi completi di supporto e consulenza.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: DigitalPA (www.digitalpa.it)
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments