DURC online 2018: la procedura INPS per gli incentivi

lentepubblica.it • 4 Luglio 2018

durc-online-2018-procedura-inps-incentiviCi sono delle novità riguardo il Durc online: ecco la procedura INPS per gli incentivi. Lo ha comunicato l’Inps con apposito messaggio n. 2648 del 2 luglio 2018.


Al via il sistema Dichiarazione Preventiva di Agevolazione – D.P.A. L’INPS, con messaggio del 2 luglio 2018, n. 2648, ha avviato un nuovo processo di gestione per la verifica della regolarità contributiva ai fini della fruizione dei benefici normativi e contributivi. La finalità è di agevolare le aziende che, avendo titolo alle agevolazioni, devono essere in possesso della regolarità contributiva attestata dal DURC nel momento della loro fruizione e di facilitare la gestione del recupero delle agevolazioni fruite.

 

Questa trasmissione della Dichiarazione Preventiva di Agevolazione (DPA) determinerà l’avvio, in tempo reale, dell’interrogazione della piattaforma Durc On Line.

 

Dal prossimo 9 luglio, quindi, all’interno dell’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente“, verrà messo a disposizione dei datori di lavoro il modulo telematico denominato “DPA – Dichiarazione per la fruizione dei benefici normativi e contributivi”, che potrà essere inviato fino al giorno precedente la scadenza dell’obbligazione contributiva.

 

Il datore di lavoro non sarà chiamato a effettuare la comunicazione per un nuovo beneficio che vuole utilizzare; infatti, la comunicazione che è già presente e soprattutto che è ancora valida, stabilisce la verica della regolarità per l’intero codice scale, le matricole a esso collegate e i benefici subordinati alla verifica di regolarità.

 

Quando il periodo indicato sul modulo giunge a scadenza, il datore di lavoro dovrà inviare un nuovo modulo. Questo deve contenere i dati di riferimento. All’avvicinarsi della scadenza, il sistema DPA inoltrerà comunque un avviso; invitando a effettuare un’ulteriore richiesta.

 

Al fine di agevolare tale adempimento, il sistema D.P.A., all’approssimarsi della scadenza di validità del modulo trasmesso, inoltrerà un alert sollecitando l’invio di un’eventuale ulteriore richiesta. La procedura descritta permetterà di conoscere in tempo reale, al momento dell’elaborazione della denuncia, la situazione dell’azienda relativamente alla regolarità contributiva, consentendo di riconoscere da subito i benefici esposti ovvero di emettere e notificare tempestivamente le eventuali note di rettifica per addebito ex art. 1, comma 1175, della legge 296/2006.

 

In ogni caso, qualora entro il termine normativamente previsto rimanga senza esito la verifica di regolarità contributiva operata dalla procedura Durc On Line, D.P.A. provvederà automaticamente a reinterrogare il sistema Durc On Line finché non si otterrà l’esito definitivo.

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
lentepubblica.it - Il Decreto Fiscale 2019 è legge: una panoramica sulle nuove disposizionilentepubblica.it - Il Decreto Fiscale 2018 è legge: una panoramica sulle nuove disposizioni Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] consente il rilascio del documento unico di regolarità contributiva a seguito della presentazione della domanda di definizione agevolata, purché sussistano tutti gli […]

trackback

[…] consente il rilascio del documento unico di regolarità contributiva a seguito della presentazione della domanda di definizione agevolata, purché sussistano tutti gli […]