Enti Locali, cartelle annullate da decreto fiscale: i dati dell’Agenzia delle Entrate

lentepubblica.it • 23 Aprile 2019

enti-locali-cartelle-annullate-decreto-fiscaleL’Agenzia delle entrate-Riscossione ha comunicato all’Ifel le informazioni relative alle quote iscritte a ruolo annullate in base al comma 1, articolo 4, del decreto legge n.119/2018.


L’Agenzia delle entrate – Riscossione (AdER) ha reso disponibili, il 17 aprile scorso, le informazioni relative alle quote iscritte a ruolo annullate ai sensi del comma 1 dell’articolo 4 del decreto-legge n.119 del 2018. Si tratta delle quote inferiori a 1000 euro che tuttora residuano dai ruoli emessi tra il 2000 e il 2010 annullati ex lege dal “decreto fiscale citato.

L’AdER, anche su sollecitazione dell’ANCI, ha pubblicato le informazioni in questione in tempi coerenti con la chiusura del rendiconto 2018, nel cui ambito dovrà trovare posto la cancellazione dei relativi residui tuttora iscritti nei bilanci comunali.

I Comuni possono accedere ai dati sulle quote annullate attraverso l’Area Riservata del portale AdER.

In particolare, a partire dall’home page dell’agenzia (https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it), l’operatore abilitato dovrà:

  1. effettuare l’accesso all’ “Area Riservata”;
  2. nel menù “Servizi Enti” selezionare “Rendicontazione Online”;
  3. accedere all’Area “MonitorEnti”;
  4. cliccare sulla voce “Ruoli” e finalmente selezionare i seguenti due possibili percorsi:
    1. la voce “Carico – Ruoli”. Le informazioni si ottengono poi selezionando la voce “Presenza Provvedimenti Agevolativi” nel filtro “Provvedimenti Agevolativi”;
    2. la voce “Carico – Partite”. Le informazioni (in questo caso più capillari) si ottengono selezionando la voce “Annullamento Normativo 2018” nel filtro “Provvedimenti Agevolativi”.

Si segnala che:

  • la funzione di stampa (che sembra ammettere un numero di record non superiore a 1.000) permette di creare un documento contenente l’elenco dei risultati ottenuti da una ricerca. Il documento è proposto nei formati PDF o Excel;
  • dopo avere impostato i menzionati filtri di ricerca, si può altresì attivare la funzionalità “Download” che permette di ottenere i risultati della ricerca, in modalità asincrona, su un apposito file in formato testo.

 

Fonte: IFEL - Fondazione ANCI
avatar
  Subscribe  
Notificami