fbpx

Fattura Elettronica, servizio Agenzia delle Entrate per consultazione e acquisizione

lentepubblica.it • 31 Maggio 2019

fattura-elettronica-servizio-agenzia-entrateFattura Elettronica, il servizio Agenzia delle Entrate, riservato alla consultazione e all’acquisizione, ha subito uno slittamento. Ecco tutti i dettagli.


Doveva partire oggi, 31 maggio 2019, l’adesione al servizio per la consultazione e l’acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici, reso disponibile dall’Agenzia delle Entrate.

Con provvedimento del 30 maggio, l’Agenzia delle Entrate rinvia alla nuova data del 1° luglio 2019 la possibilità di aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici.

Slitta in avanti anche il termine entro il quale sarà possibile sottoscrivere l’accordo di servizio: il periodo previsto per effettuare l’adesione si concluderà con il 31 ottobre 2019.

Più tempo, infine, anche per la cancellazione dei file xml memorizzati nel periodo transitorio, in caso di mancata adesione al servizio: l’Agenzia avrà a disposizione entro 60 giorni (invece di 30) dal termine del periodo per effettuare l’adesione.

Fattura Elettronica, servizio Agenzia Entrate

Si tratta, in particolare, di aderire ad uno specifico accordo di servizio di consultazione pubblicato sul Portale Fatture e Corrispettivi. In tal modo, si cerca di rispettare le esigenze di tutela della privacy dei contribuenti, dopo i rilievi sollevati nei mesi scorsi dal Garante per la protezione dei dati personali.

L’articolo 1, comma 909, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 ha previsto l’obbligo di fatturazione elettronica in relazione alle operazioni di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti e stabiliti nel territorio dello Stato, utilizzando il Sistema di Interscambio.

Con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 89757 del 30 aprile 2018 sono state individuate le regole tecniche per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato e per le relative variazioni, utilizzando il Sistema di Interscambio.

Questa specifica funzionalità, resa disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate, consente agli operatori IVA – o un intermediario appositamente delegato – ovvero al consumatore finale di aderire espressamente al servizio di “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici”.

 

Fonte: Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami