Flat Tax e Regime Forfettario 2020: ecco cosa cambia

lentepubblica.it • 7 Gennaio 2020

flat-tax-regime-forfettario-2020La legge di bilancio per il 2020 prevede l’introduzione di nuovi requisiti di accesso al regime forfetario, da possedere l’anno precedente all’applicazione del regime.


Flat Tax e Regime Forfettario 2020: ecco cosa cambia da quest’anno.

I nuovi requisiti, inseriti nella Legge di Bilancio 2020, vanno posseduti da tutti coloro che hanno aperto la partita Iva nel 2019.

E le novità vanno a intaccare colore che avevano contemporaneamente un reddito da lavoro dipendente o assimilato.

Nel Report stilato dall’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro scopriamo quali saranno le penalizzazioni per questi soggetti.

Flat Tax e Regime Forfettario 2020

Start up, giovani alla prima esperienza lavorativa, ultracinquantenni espulsi dal mercato del lavoro dipendente: sono i contribuenti che generalmente applicano il regime forfetario.

La Legge di Bilancio 2020, come detto sopra, ha introdotto nuovi limiti per l’applicazione dell’aliquota al 15% (flat tax) del regime forfettario,

E proprio loro potrebbero essere penalizzati dalla nuova misura: si prevede infatti che chi ha una Partita IVA non deve aver percepito redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, di cui rispettivamente agli articoli 49 e 50 del TUIR, eccedenti l’importo di 30mila euro.

Questa misura, per effetto delle modifiche alla flat tax degli autonomi contenute nella manovra di bilancio, farebbe si che 10 mila lavoratori neo iscritti al regime forfettario dovranno rinunciare all’attività autonoma.

A fornire i dati è lo studio “Regime forfetario: i dati 2019 e la proiezione sul 2020”. Redatto dall’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro e realizzato in collaborazione con il Dipartimento Economia e Fiscalità del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Lo Studio ha analizzato i dati delle aperture delle partite Iva avvenute durante i primi 9 mesi del 2019. Con particolare riferimento ai soggetti che hanno aderito al forfettario a seguito delle modifiche introdotte dalla manovra 2019, ed effettuato una stima dei soggetti che quest’anno saranno costretti ad abbandonare il forfettario per via delle nuove restrizioni contenute nella legge di bilancio.

Questa novità, in particolare, svantaggia i titolari di partita Iva con un’età compresa tra i 51 e i 65 anni (4.084 abbandoni) e i pensionati over 65 (3.527).

A questo link il testo completo del Report.

 

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments