fbpx

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Enti Locali

lentepubblica.it • 29 Giugno 2016

decreto enti locali, gazzetta-ufficialePubblicato in Gazzetta Ufficiale del 24 giugno 2016 il Decreto-Legge 24 giugno 2016, n. 113, rubricato “Misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio”.

 

Il decreto stanzia 16 milioni per il Comune dell’Aquila e 1,5 milioni per gli altri Comuni del cratere. Il testo, all’art. 18, contiene l’ottava proroga consecutiva ai concessionari per la riscossione dei tributi degli Enti locali. Inoltre il provvedimento include una norma per sanare le sanzioni alle città metropolitane e alle vecchie province che hanno sforato il patto di stabilita’ interno nel 2015. Il primo provvedimento darà un sostegno ai nuovi sindaci. Mentre il secondo dovrà alleggerire le funzioni delle Provincie in attesa della riforma costituzionale che le sopprimerà definitivamente.

 

Bloccati tagli per circa 400 milioni di euro per le città metropolitane, quasi il 40% delle entrate tributarie iscritte nei bilanci degli enti locali interessati: 101 mln per Roma, 71 per Napoli, 70 per Torino e 42 per Milano. Per le Province, in attesa della riforma costituzionale che le sopprimerà definitivamente, dunque, sono stati bloccati tagli per 600 milioni di euro.

 

Approvato anche l’accordo Roma-Sicilia per la gestione delle entrate erariali. “Abbiamo approvato l’accordo con la Sicilia nell’ambito del decreto enti locali. Le risorse che le spettano (500 mln di euro) arriveranno sia per quest’anno che per gli anni a venire”, ha dichiarato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, al termine del Cdm.

 

Il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini ha dichiarato, con soddisfazione: “Avevamo chiesto all’esecutivo di poter introdurre elementi di flessibilità nella gestione delle risorse vincolate trasferite dallo Stato, in particolare con riferimento agli investimenti pubblici. Il Governo ha accolto nel decreto-legge enti locali le nostre proposte che consentono l’iscrizione a bilancio degli avanzi di amministrazione derivanti da trasferimenti statali e risorse comunitarie.

 

 

Fonte: ANACAP
avatar
  Subscribe  
Notificami