lentepubblica

Il modello per i crediti trimestrali al passo con l’evoluzione normativa

lentepubblica.it • 27 Marzo 2014

Il nuovo stampato deve essere utilizzato a decorrere dalle richieste di rimborso o di utilizzo in compensazione dell’eccedenza d’imposta relativa ai primi tre mesi del 2014

A seguito delle novità introdotte nella disciplina Iva, via libera all’aggiornamento del modello TR, destinato ai contribuenti che, chiudendo la liquidazione trimestrale con un credito superiore a 2.582,28 euro, vogliono chiedere la restituzione di quella somma o sfruttarla per pagare altri tributi e contributi.

Ad approvarlo, un provvedimemento del 26 marzo 2014, firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate. In Rete, oltre al modello (che comprende anche il prospetto riepilogativo riservato all’ente o alla società controllante per la richiesta di rimborso o per l’utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale del gruppo), le relative istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.

Lo stampato, reperibile gratuitamente sui siti dell’Agenzia delle Entrate e del ministero dell’Economia e delle Finanze, sostituisce quello attualmente in uso – approvato con provvedimento del 20 marzo 2012 – ed è utilizzabile a partire dalle richieste relative al credito Iva del primo trimestre 2014.

La presentazione del modello deve avvenire, entro l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento, esclusivamente in via telematica. L’interessato può provvedervi direttamente o rivolgendosi a un intermediario abilitato. La trasmissione deve essere effettuata secondo le specifiche tecniche contenute nell’allegato B allo stesso provvedimento.

FONTE: Fisco Oggi, giornale on line dell’Agenzia delle entrate

modello agenzia entrate

0 0 votes
Article Rating

Fonte:
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments